Google al Super Bowl LIV: Google Assistant protagonista di un toccante spot

di - | aggiornato

Google sceglie la strada dello spot emozionale per il Super Bowl LIV. Il commercial realizzato in occasione della finale del campionato di NFL esalta le capacità di Google Assistant sottolineando l'importanza dei ricordi.

Alcuni tifosi dei Kansas City Chiefs (NFL) nello spot di Google per il Super Bowl LIV Google

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

C'è chi aspetta il Super Bowl per godersi la finale del campionato della National Football League, e c'è chi attende questo storico evento sportivo - molto seguito anche oltre i confini statunitensi - per gustarsi, tra un touchdown e l'altro, spot televisivi realizzati ad hoc e trailer di serie TV e/o film in arrivo. Ad aprire le danze c'è Google, che quest'anno ha pensato di mirare dritto al cuore degli spettatori.

Tra i prodotti di maggior successo del gigante di Mountain View c'è sicuramente Google Assistant, assistente virtuale particolarmente intelligente, fedele alleato della domotica e di dispositivi quali smartphone (Android e iOS), tablet, smart speaker e smart display. Ed è proprio lui il protagonista dello spot intitolato Loretta, già disponibile su YouTube e che verrà trasmesso in diretta durante uno dei tanti stacchi pubblicitari del Super Bowl LIV del 2 febbraio (in Italia dalle 00:30 del 3 febbraio).

Quella del toccante commercial è la storia di un uomo che utilizza Google Assistant per tenere vivo il ricordo di sua moglie, per conservare quei piccoli ma significativi dettagli della propria vita insieme (ricorda che Loretta odiava i miei baffi e che amava andare in Alaska) e fare un tuffo nel passato attraverso foto e video (ehi Google, mostrami foto di me e Loretta).

Come nel caso di Parisian Love, spot realizzato in occasione del Super Bowl del 2010, anche Loretta si ispira ad una storia vera, quella di un nonno di un dipendente di Big G (che ha partecipato attivamente al progetto prestando la voce per il commercial).

Un aiuto prima del Super Bowl

Nel secondo spot, intitolato 'A little help before the Super Bowl', il focus è sulle ricerche di tendenza su Google a poche ore dal grande evento (che quest'anno si giocherà all'Hard Rock Stadium di Miami, tra San Francisco 49ers e Kansas City Chiefs).

Cambiano le squadre, le città e i protagonisti, ma in base ai dati raccolti su Google Trends i naviganti del web (in USA) sono soliti chiedere a Big G - anche tramite Google Assistant - più o meno le stesse domande ogni anno: 'a che ora inizia il Super Bowl?', 'quanti punti vale un touchdown?', 'chi ha vinto il Super Bowl lo scorso anno?', 'chi canterà l'inno nazionale?', 'chi è il giocatore più veloce della NFL?' e così via.

Nello spensierato commercial (soprattutto se paragonato a Loretta) c'è anche spazio per Jennifer Lopez. La star della musica pop si esibirà durante l'Halftime Show all'Hard Rock Stadium, insieme a Shakira.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.