La nuova 'emoji italiana' è pronta a far impazzire il web

di - | aggiornato

Il mondo delle chat e dei social non sarà più lo stesso a partire dalla metà di quest'anno, cioè da quando verrà rilasciata l'emoji con il gesto italiano del "Ma che vuoi?"

Un'immagine che mostra l'emoji in pieno stile italiano Emojipedia

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Nella giornata di mercoledì 29 gennaio 2020, Emojipedia ha mostrato su Twitter le nuove emoji approvate da Unicode Consortium, una società senza scopo di lucro che ha il fine di sostituire gli schemi di codifica dei caratteri limitati ed incompatibili in ambienti multilingue, sviluppando, promuovendo e mantenendo l’internazionalizzazione dei dati.

Tra le tante emoji che si potranno utilizzare per dare maggior espressività alle frasi o, al contrario, per esprimere un concetto usando solo una di queste piccoli immagini, vi sarà anche un chiaro gesto italiano. Questa emoji non propone altro che il classico gesto della mano racchiusa per indicare “Ma che vuoi?” o “Cosa stai dicendo?”, classificato da Emojipedia con la definizione “Dita pizzicate”.

L’emoji, che sarà disponibile con diverse varianti in merito alla carnagione della pelle, è pronta a diventare un classico e, anche se non attualmente disponibile all’uso, su Twitter si sono scatenati commenti a favore di questa immagine, oltre a meme e video.

Ad esempio, alcuni utenti hanno scherzato sul fatto che usare questo gesto significherà incrementare la propria conoscenza dell'italiano.

La mano racchiusa nel classico gesto italiano, conosciuto in tutto il mondo, non sarà solo una novità ben accolta per la popolazione italiana, ma anche per chi italiano non è, perché consente di comunicare qualcosa di “speciale” con i messaggi.

Oltre all’Italian Hand Gesture, arriveranno qualcosa come 117 nuove emoji che riguardano oggetti, animali e alimenti, oltre a quelle gender-inclusive e gender-neutral.

Le nuove 'immagini' potrebbero cambiare aspetto da una piattaforma all’altra, ma dal loro rilascio, che avverrà a partire dalla seconda metà del 2020, saranno disponibili sulle maggiori piattaforme come iOS, Android, WhatsApp o Twitter.

E voi che pensate? Userete questa emoji?

Via The Daily Dot

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.