FOX  

I Simpson avevano quasi previsto l'esito del Super Bowl 2020

di - | aggiornato

Che I Simpson prevedano il futuro non è certo una novità, ma che riescano (di poco) a sbagliare una previsione è un caso più unico che raro!

I Simpson: il Super Bowl

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

I Simpson sono stati ad un passo dall'azzeccare anche l'esito del Super Bowl 2020. O meglio, su qualcosina ci hanno anche preso, come la location: sì perché, in Domenica, Orrenda Domenica - puntata n.12 della decima stagione - una combriccola formata da Homer, il preside Skinner, Apu, Krusty il Clown, Boe, il dottor Hibbert e tanti altri decide di dirigersi verso la manifestazione dell'anno in quel di Miami. Ecco, indovinate dove si è tenuto il Super Bowl quest'anno?

Che poi una delle due squadre era davvero molto, molto simile San Francisco 49ers, usciti sconfitti contro i Kansas City Chiefs per 31-20. Le similitudini, tuttavia, finiscono qui, perché secondo la trama sviluppata per l'episodio della sitcom animata più amata al mondo avrebbero dovuto trionfare proprio i sosia della squadra di West Division, surclassati da una grande rimonta da parte degli avversari in una serata che ha regalato anche alcuni spot e trailer davvero fantastici.

Ma, venendo al dunque: come si sviluppa l'episodio? Bisogna partire dal presupposto che, come un buon 90% delle trame dedicate alla famiglia più gialla d'America, il tutto si snoda su una storia principale ed una retrotrama con gli altri protagonisti della famiglia - qualora non fossero inseriti nel topic principale - impegnati nelle più svariate attività o eventi. In questo caso, la già citata comitiva capitanata da Homer si dirige al Super Bowl di Miami dopo che il capofamiglia di casa Simpson, a seguito di una revisione gratuita all'auto, conosce il tour operator Wally Kogen.

Vota anche tu!

Sorpresi dalla previsione sbagliata dai Simpson nel Super Bowl?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Questo tizio decisamente poco raccomandabile e con delle orrende camicie a stelline - sì, le indossa davvero - organizza un viaggio a Miami per assistere alla manifestazione sportiva più importante degli USA. Peccato però che i biglietti per assistere al Super Bowl siano, in realtà, dei crakers. Un po' paradossale considerato come Homer avesse bacchettato un bagarino poco prima di arrivare ai tornelli. Quest'ultimo, non volendo più vendere i biglietti alla combriccola, li abbandona e quindi il gruppo prova ad entrare allo stadio di nascosto, finendo nelle celle della struttura. 

Il tutto però si risolverà comunque a tarallucci e vino, considerato come la cantante Dolly Parton aiuti Homer and company ad assistere alla partita prima sbafandosi in uno sky box e poi venendo trascinati addirittura negli spogliatoi della squadra vincente. Ed è qui che il fortunatissimo capofamiglia Simpson riesce addirittura a parlare con Bill Clinton, prendendosi meriti e incassando le sue congratulazioni! 

Adesso, considerato come Bart fosse con Homer, la domanda da porsi è: e Marge e Lisa che stavano facendo? Semplice, dipingevano la collezione de Le Magiche Uova di Vincent Price! Peccato che mancassero i piedini dei suddetti modelli, ragion per cui nasce anche una non ben precisata telefonata della signora Simpson ad un defunto Vincent Price! E voi, ricordavate questo episodio? Avevate notato la similitudine con il Super Bowl 2020?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.