FoxCrime  

Per il ventesimo anniversario arriva il sequel di C.S.I.: chi tornerà?

di - | aggiornato

Il cast originale? Due degli attori storici sono già stati contattati. Il resto, per ora, è ancora un mistero. Ma abbiamo una certezza: a ottobre, per il 20° anniversario, arriverà la serie-evento con il sequel di C.S.I.

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

La notizia, appena diffusa, ha già fatto il giro della rete: in occasione del ventesimo anniversario dal debutto, C.S.I. tornerà con un sequel.

La serie di Anthony E. Zuiker che nel 2000 rivoluzionò completamente il genere poliziesco in TV ha collezionato 15 stagioni, 3 spin-off, 6 Emmy Awards e milioni di fan in tutto il mondo.

L'episodio pilota debuttò negli USA sul network CBS nell'ottobre del 2000 e proprio per ottobre, per celebrare degnamente il suo ventesimo compleanno, CBS trasmetterà una serie evento che dovrebbe essere ambientato a Las Vegas e riproporre il cast originale, a cominciare da William Petersen (nei panni di Gil Grissom) e Jorja Fox (l'agente Sara Sidle), che sono già stati contattati.

Dietro le quinte del progetto Jason Tracey, già sceneggiatore e produttore di Elementary e Burn Notice.

Per ora nessuna notizia sull'eventuale partecipazione degli altri membri del cast originale: Marg Helgenberger (l'indimenticabile Catherine Willows), George Eads (l'agente Nick Stokes), Eric Szmanda (il prima tecnico di laboratorio e poi agente operativo Greg Sanders), Paul Guilfoyle (il capitano Jim Brass) e Robert David Hall (il medico legale Al Robbins).

All'appello mancherà forzatamente, visto che si tratterà di un sequel, lo storico personaggio di Warrick Brown (interpretato da Gary Dourdan), che morì all'inizio della nona stagione.

Mentre aspettiamo di scoprire ulteriori dettagli - il tempo c'è ma non è moltissimo, se la messa in onda è prevista per ottobre - ricordiamo come C.S.I., prodotto da Jerry Bruckheimer, abbia cambiato il panorama televisivo ma non solo.

Illustrando - con le dovute variazioni per necessità narrative - le vere tecniche d'investigazione, la serie di Zuiker finì al centro di roventi polemiche perché, per alcuni, insegnava ai criminali a non lasciare tracce. In realtà, come avevo già avuto modo di raccontare rendendo omaggio al 15° anniversario della serie, l'intento era quello di rendere partecipi gli spettatori, portandoli sulla scena del crimine con cognizione di causa per farli sentire parte integrante dell'indagine.

Per fare questo nell'arco di ciascun episodio, le tempistiche ma anche il funzionamento di diversi metodi scientifici applicati dalla polizia venivano drammatizzati a fini narrativi.

Nel bene e nel male, in ogni caso, C.S.I. ha lasciato il segno. Non ha solamente rivoluzionato detective e police drama inserendo l'aspetto scientifico dell'analisi delle prove nelle indagini: ha anche radicalmente modificato il ritmo, accelerandolo, e ha introdotto tematiche fino ad allora rimaste inesplorate dal genere.

C.S.I. ha fatto breccia nel cuore dei telespettatori di tutto il mondo con quella semplice frase-tormentone di Grissom:

Le prove non mentono, le persone sì.

Da allora, tutto in TV è cambiato. E ora, finalmente, stiamo per scoprire cos'è successo ai personaggi che hanno fatto la storia del piccolo schermo.

Non siete anche voi curiosi di saperne di più? 

Continuate a seguirci per ogni aggiornamento, qui su MondoFox!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.