FOX

Jason Momoa ha passato la notte degli Oscar a ridere della fanart di Aquaman basata sullo spot virale del Super Bowl

di - | aggiornato

Jason Momoa non ha partecipato agli Oscar 2020, ma a quanto pare non ci è rimasto male. L'attore era impegnato a... divertirsi un mondo con la fanart di Aquaman basata sullo spot virale del Super Bowl!

Jason Momoa a un incontro con la stampa e i fan Gage Skidmore su Flickr/CC BY-SA 2.0

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

Molto probabilmente, i fan vorrebbero dimenticare il video virale del Super Bowl 2020 in cui Jason Momoa appare senza muscoli e... senza capelli. Ma la (inquietante) immagine dell'attore hawaiano appartiene alla categoria di quelle che non scompaiono tanto facilmente dalla rete. E se poi ci si mette pure il diretto interessato a condividerla, le possibilità che sparisca sono davvero poche.

Perché sì, dimostrando una volta di più di avere grande (auto)ironia, Jason ha condiviso sul proprio profilo Instagram una fanart di Aquaman in versione magra e calva. E non solo. Con un tempismo che non è passato inosservato ai suoi tantissimi follower, l'attore l'ha pubblicata mentre al Dolby Theatre andava in scena la serata degli Oscar.

Insomma, Jason non ha preso parte al gala, ma a quanto pare non ci è rimasto male. A giudicare dal numero di smile che ridono con le lacrime sotto l'immagine (ben 13), l'attore era impegnato a... divertirsi un mondo:

Il vero Aquaman!

L'attore non ha scritto a chi appartiene la divertente (e sempre inquietante) fanart. Però, qualche giorno fa, l'artista Bosslogic ha pubblicato un'immagine molto simile, in cui il Re di Atlantide ha pochi capelli, ma tutti i muscoli al posto giusto:

Non è chiaro se qualche altro utente abbia messo mano al poster rivisitato o se sia stato lo stesso Jason a completare l'opera e a trasformare Arthur Curry in un eroe con un urgente bisogno di una cura ricostituente. Tuttavia, Bosslogic ha spento sul nascere qualsiasi eventuale polemica, cliccando "mi piace" al post dell'attore.

La simpatia di Jason è stata premiata anche da più di 1 milione e mezzo di fan. E pure Yahya Abdul-Mateen II, che nel film DC interpreta il villain Black Manta, è intervenuto ridendo e osservando che il collega ha giocato facile. 

Di certo, se già i fan avevano problemi a dimenticare l'alter ego dell'attore senza muscoli e senza capelli, la decisione di Jason di condividere la versione magra e con la chierica di Aquaman rende l'impresa ancora più difficile. 

D'altra parte, il secondo capitolo della saga dedicata al Re di Atlantide arriverà nei cinema (USA) a dicembre 2022. Tutto sommato, abbastanza tempo per superare il trauma. E nel mentre, come ricorda Cinemablend, Jason tornerà a sfoggiare tutti i suoi muscoli e la sua inconfondibile chioma in Dune di Denis Villeneuve e nella seconda stagione della serie See su Apple TV+.

Inoltre, anche se non ci sono ancora date di uscita, l'attore ha finito recentemente di lavorare ad altri due progetti: il western The Last Manhunt e l'action movie Sweet Girl con Marisa Tomei, Michael Raymond-James, e Manuel Garcia-Rulfo.

Insomma, le immagini da sovrapporre a quella dello spot del Super Bowl per dimenticarla non dovrebbero mancare. E per i casi più gravi, c'è Khal Drogo nella prima stagione di Game of Thrones...

"Jason Momoa" by Gage Skidmore is licensed under CC BY-SA 2.0

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.