FOX

Smartphone ultramoderno? No grazie, preferisco la rotellina 'storica'

di - | aggiornato

Ci sono smartphone con lettori tridimensionali del volto, fotocamere da 108MP e in grado di chiudersi a mo' di libro. E poi c'è il cellulare con disco combinatore, o 'rotellina' se preferite. Ecco da chi e perché e stato creato.

Il cellulare con disco combinatore di Justine Haupt Justine Haupt

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

L'immediatezza garantita dalla moderna tastiera numerica (fisica o su schermo) che troviamo su telefoni fissi e smartphone è innegabile, ma a quanto pare c'è ancora qualcuno che rimpiange quei tempi in cui, per effettuare una chiamata, bisognava trascinare e rilasciare un disco per selezionare ogni singolo numero. Stiamo parlando del disco combinatore, l'incubo di tutti coloro che avevano necessità di fare una 'chiamata veloce' e dei più distratti.

Guardare al passato per non commettere gli stessi errori di una volta, è questa la filosofia di molte persone. Non vogliamo di certo dire che quella del disco combinatore sia stata una cantonata, anzi, ma perché riproporre oggi uno strumento di selezione così anacronistico? Altro che dispositivi pieghevoli all'ultimo grido e con fotocamere da 108MP, qui si parla di un cellulare con la rotellina!

Troppe distrazioni? Ecco il rimedio!

Sembrerà uno scherzo, ma non è così. L'ingegnere Justine Haupt del Cosmology Instrumentation Group ha ultimamente impiegato il suo tempo libero nella creazione di un cellulare ibrido (perché di smartphone non si può parlare) con un disco combinatore recuperato da un telefono modello Trimline, e componenti hardware Arduino e Adafruit.

Il cellulare con rotellina creato da Justine HauptHDJustine Haupt
Addio touchscreen, bentornata rotellina

Justine Haupt ha ideato il suo 'telefono elettronico portatile wireless' (così viene definito sull'adesivo posizionato sul retro del dispositivo) per evitare le distrazioni dovute agli smartphone moderni. Non a caso il suo motto è 'vivi libero o muori'.

Perché un cellulare con la rotellina? Perché in un mondo perfettino, irritante e touchscreen, popolato da persone iperconnesse che usano smartphone senza averne però alcun controllo o comprensione, volevo creare qualcosa che fosse totalmente mio, personale e tattile, una scusa per non mandare messaggi... Quindi questo non è solo un prototipo da mettere in bella mostra, ma ho intenzione di utilizzarlo come mio telefono principale. È compatto, chiamo le persone a me più care molto più velocemente, e ha una batteria che dura quasi una giornata intera.

Non c'è dubbio sul fatto che gli smartphone siano fin troppo spesso fonte di distrazioni. Alcuni scelgono di impostare un blocco su determinate applicazioni (social network principalmente), altri di disinstallarle dal proprio dispositivo. E poi c'è Justine Haupt, che ha scelto la soluzione più drastica ma anche - per certi versi - originale.

Un cellulare con un disco combinatore non è una cosa che si vede tutti i giorni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.