FOX

Lucy Hale: Non riesco a godermi i film horror come una volta!

di - | aggiornato

Protagonista di Fantasy Island, nei cinema italiani dal 13 febbraio, Lucy Hale si racconta in questa intervista esclusiva, fra film horror, bullismo e emozioni ad alta quota.

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

In molti la considerano la ragazza della porta accanto, ma quel viso gentile sa anche essere molto pericoloso, almeno sul grande e piccolo schermo. Lucy Hale, trent’anni appena compiuti, dopo il successo in Pretty Little Liars (la serie TV di cui era protagonista) torna a recitare sul grande schermo in un nuovo progetto di Blumhouse, Fantasy Island, un horror thriller che gioca sullo stesso livello del film Escape Room.

Alla base di tutto ci sono i desideri. Ognuno di non ne ha una (o più di una), e sull’isola fantastica questi desideri si possono realizzare. Ma bisogna prestare molta attenzione a ciò che si desidera, perché si rischia di ottenerlo.

Basata sull’omonima serie TV targata ABC degli anni ’90, arricchita di colpi di scena in sala horror, Fantasy Island promette di divertire lo spettatore, facendolo saltare, in un paio d’occasioni, dalla sedia.

Nel film Lucy Hale interpreta una donna che ha subito atti di bullismo da ragazza, e incolpa il suo sentirsi insicura nei confronti della vita la compagna di liceo, ideatrice di quei terribili scherzi. 

Alla seconda collaborazione con il regista Jeff Wadlow (dopo Truth or Dare) tornare a recitare con lui anche in questo nuovo film è stato rassicurante, seppur si stia parlando sempre di horror, come ci ha raccontato durante questa intervista in esclusiva:

Devo dire che vedere i film dall’altro lato della barricata riesce a rassicurare anche i più fifoni in materia di horror movie. Conoscere tutti i meccanismi alleggerisce anche la visione da spettatrice. Se guardo un film horror oggi so perfettamente che davanti all’attore ci sono almeno altre duecento persone, quindi non riesco più a godermi i film horror come una volta! Ma presumo che faccia parte dei vantaggi, e degli svantaggi, di essere un’attrice. 

Melanie è decisamente un personaggio complesso che stupirà, in molti sensi, lo spettatore:

I personaggi danneggiati, quelli che hanno dei problemi che affliggono la loro anima, sono sicuramente quelli più interessanti da interpretare, e interpretare Melanie in Fantasy Island mi ha dato la possibilità di divertirmi a esplorare una personalità diversa dalla mia. Mi ha ricordato alcuni miei amici, è stato decisamente complessa e divertente da interpretare.

In passato ambasciatrice contro il bullismo la sua Melanie porta all’estremo gli effetti devastanti che questi attacchi possono provocare:

Gli effetti possono essere devastanti. La soluzione è semplicemente quella di essere più gentili con le persone che abbiamo attorno. Può sembrare banale, ma non lo siamo mai abbastanza. Dobbiamo capire che tutti stiamo vivendo dei momenti difficili, aiutarci a vicenda non può far altro che bene a tutti.

La vendetta permea questo film, che divertendo riesce a fornire più di uno spunto di riflessione sull’argomento:

Quanto è difficile lasciar andare delle volte? Credo che essere maturi implichi questo aspetto, quello di saper sorvolare su certe situazioni senza cercare la vendetta a tutti i costi. Certo delle volte è più facile a dirsi che a farsi…

Ci interroghiamo sul motivo per cui le persone sono spesso alla ricerca di un’emozione forte, una scarica di adrenalina senza precedenti. C’è chi sceglie di andare sulle montagne russe, chi di guardare un film horror. E anche Lucy Hale sembra essere alla ricerca di quelle stesse emozioni:

Decisamente, adoro le emozioni forti, per quello faccio Sky diving. Ho bisogno di quella scarica di adrenalina ogni tanto.

Le Fiji, dove è stato girato il film, sembrano un paradiso. Ma lo sono state veramente:

Il posto è incredibile, ma girare un film sotto quel sole e con quell’umidità non è una passeggiata. Inoltre il mio personaggio indossa anche degli stivaletti con i tacchi. Avete mai provato a scalare una montagna con quelli? 

Lavorare in un film del genere fornisce qualche sorta di abilità aggiuntiva, ad esempio quelle necessarie per uscire vittoriosi da una escape room?

Non proprio, sicuramente ogni progetto a cui si lavora porta un valore aggiunto. Ho imparato molto, ma sono ancora scarsa nelle escape room!

Fantasy Island, diretto da Jeff Wadlow, al cinema dal 13 febbraio prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia. Nel cast  anche Michael Peña, Maggie Q, Lucy Hale, Austin Stowell, Portia Doubleday, Jimmy O. Yang, Ryan Hansen e Michael Rooker. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.