FOX

Samsung e Xbox alleati per il cloud gaming, Activision divorzia da GeForce NOW

di - | aggiornato

Nel futuro di Samsung c'è anche il cloud gaming. All'evento Unpacked 2020 annunciata la partnership con il team Xbox di Microsoft. Nel frattempo Activision ritira i suoi giochi da GeForce NOW di Nvidia.

Il momento dell'annuncio della partnership tra Samsung e Xbox all'evento Unpacked 2020 Samsung

0 commenti

Condividi

DisneyPlus in offerta a tempo limitato per 1 anno a 59,99 euro. Offerta valida sino al 23 marzo 2020.

I nuovi smartphone della serie Galaxy S e il pieghevole Galaxy Z Flip per ovvi motivi sono stati gli assoluti protagonisti dell'evento Unpacked di Samsung tenutosi a San Francisco, ma il gigante sud-coreano ha dedicato alcuni minuti del keynote anche alle ultime partnership strette. Particolarmente interessante è quella con Microsoft.

Che Samsung sia interessata al gaming lo sappiamo da mesi ormai grazie a PlayGalaxy Link, e la collaborazione con il team Xbox è solo una ulteriore prova del fatto che l'azienda voglia spingere sull'acceleratore anche in questa precisa fetta di mercato. Il gigante di Redmond sta lavorando minuziosamente a Project xCloud, servizio che permetterà di giocare direttamente su smartphone ai titoli Xbox One grazie alla potenza delle infrastrutture cloud, e durante l'evento Unpacked è stato mostrato un Galaxy S20+ (ma potrebbe anche essere un Ultra, viste le dimensioni) abbinato ad un pad della console di Microsoft. Qualcosa evidentemente bolle in pentola.

Nonostante Samsung non abbia nemmeno citato Project xCloud (attualmente in fase beta) in occasione dell'evento, risulta quasi spontaneo pensare ad una collaborazione che includa anche il citato servizio. In attesa di ulteriori aggiornamenti, avanziamo un'ipotesi. Grazie alla partnership gli smartphone Samsung potrebbero aver conquistato il primo posto nella lista dei dispositivi compatibili con Project xCloud, con tanto di ottimizzazioni ad-hoc.

Sarà davvero così? Lo scopriremo quanto prima.

Nel frattempo è stato annunciato il primo vero frutto dell'accordo tra Samsung e Microsoft. Nel Galaxy Store è infatti disponibile Forza Street, nuovo capitolo del popolare franchise automobilistico disponibile dal 2018 anche su PC (Microsoft Store). Chi è in possesso di un dispositivo iOS dovrà ancora aspettare, gli utenti Android possono invece già procedere con la pre-registrazione.

La beta di Project xCloud nel frattempo è sbarcata anche su iOS, accessibile tuttavia solo tramite la piattaforma TestFlight di Apple. L'anteprima include un unico titolo - Halo: The Master Chief Collection - ed è limitata a 10mila utenti tra Stati Uniti d'America, Regno Unito e Canada. L'Italia purtroppo, come nel caso di Android, è esclusa.

Activision Blizzard 'contro' GeForce NOW

Nel segmento del cloud gaming ci sono notizie anche per GeForce NOW, piattaforma di proprietà di Nvidia. Questa è compatibile con PC, Mac, Nvidia Shield e dispositivi Android e permette di giocare a qualsiasi titolo presente nella propria libreria, senza troppi passaggi.

Il catalogo di GeForce NOW offre molte più alternative rispetto alla concorrenza (vedi Google Stadia), ma non tutti i publisher sembrano intenzionati a voler portare avanti o instaurare una collaborazione con Nvidia. Tra questi vi è Activision Blizzard, che ha chiesto la rimozione dei suoi titoli dal catalogo della piattaforma di cloud gaming. Addio dunque a videogiochi di un certo spessore e seguito come Call of Duty: Modern Warfare, Overwatch e Hearthstone.

Di seguito l'annuncio di un membro dello staff di Nvidia:

Su loro richiesta, vi informiamo che i giochi targati Activision Blizzard saranno rimossi dal servizio. Nonostante l'inconveniente, speriamo di poter collaborare nuovamente in futuro con loro per riattivare questi ed altri giochi.

Quali siano i motivi alla base del divorzio tra Activision Blizzard e Nvidia ad oggi non possiamo dirlo, ma gli abbonati a GeForce NOW non devono perdere le speranze. La riconciliazione tra le parti è un'opzione ancora valida.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.