FoxCrime

Il Commissario Montalbano: trame e clip di anteprima di Salvo Amato, Livia Mia

di -

Il Commissario Montalbano sta per tornare con Salvo Amato, Livia Mia e La rete di protezione, due nuovi episodi che andranno in onda su Rai 1. Salvo Amato, Livia Mia sarà trasmesso in anteprima nei cinema, in tre giornate evento: 24, 25 e 26 febbraio.

0 commenti

Condividi

Il Commissario Montalbano sta per tornare. L’episodio che sarà al cinema per tre giornate evento - il 24, il 25 e il 26 febbraio 2020 – Salvo Amato, Livia Mia, sta per approdare anche su Rai 1: l’appuntamento in televisione è fissato per il 9 marzo. Ma non è il solo: il 16 marzo andrà, infatti, in onda anche La rete di protezione.

Un primo piano di Luca Zingaretti nei panni de Il Commissario MontalbanoHDRai Fiction
La locandina dell'episodio evento de Il Commisario Montalbano

Tratto dai racconti “Salvo amato… Livia mia” e “Il vecchio ladro” di Andrea Camilleri, la trama dell’episodio Salvo Amato, Livia Mia racconta del ritrovamento del cadavere di Agata Cosentino, corpo rivenuto in un corridoio dell’archivio comunale. Inizialmente, tutti pensano a una violenza sessuale degenerata in omicidio, ma questa ipotesi non convince il Commissario Montalbano che inizia la propria indagine partendo proprio dalla vittima.

Quasi subito, Montalbano scopre che Agata era una cara amica di Livia (Sonia Bergamasco), la quale l’aveva conosciuta a Genova dove la ragazza aveva lavorato prima di ritrasferirsi nuovamente a Vigàta ed essere assunta presso l’archivio comunale.

Timida e riservata, Agata concedeva le proprie attenzioni soltanto a poche persone ed è proprio da quelle che prende il via l’indagine del commissario, che pensa che ad ucciderla possa essere stato qualcuno a lei molto vicino.

Il commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri ha conquistato, negli anni, milioni di telespettatori fedelissimi. Premiata da pubblico e critica, la serie è prodotta dal 1999 ed è, oggi, arrivata alla tredicesima stagione. Tratta dagli omonimi romanzi del Maestro, racconta delle vicende del commissario di polizia Salvo Montalbano (Luca Zingaretti), che vive nell’immaginaria cittadina siciliana di Vigàta.

Prodotto da Palomar con la partecipazione di Rai Fiction e diretto da Alberto Sironi con lo stesso Zingaretti, nel cast dell’episodio troviamo – tra gli altri - Luca Zingaretti, Sonia Bergamasco, Cesare Bocci, Angelo Russo e Peppino Mazzotta, oltre ad Angelo Russo, Rosario Lisma, Luciano Scarpa, Roberta Giarrusso e Federica De Benedittis, Katia Greco, Davide Lo Verde, Giovanni Guardiano, Ketty Governali, Fabio Costanzo, Saro Minardi e Vitalba Andrea.

Ma qual è la sinossi dell’episodio La rete di protezione, tratto dall’omonimo romanzo di Camilleri? Montalbano avrà a che fare un nuovo enigma.

L'ingegner Sabatello gli porta alcuni filmini superotto girati per decenni dall’ormai defunto padre che raffigurano sempre la stessa cosa: l’inquadratura fissa di un muro. Il commissario intuisce che non si tratta solo di un fatterello bizzarro, ma che dietro quelle strambe pellicole si nasconde una remota vicenda dalle tinte tragiche e fosche. Non sarà però solo questo cold case a impegnare il commissario perché, proprio in quei giorni, nella scuola frequentata dal figlio di Augello, viene compiuto uno spaventoso quanto incomprensibile attentato: due individui a volto coperto fanno irruzione nell’istituto, sparano seminando il terrore fra insegnanti e ragazzi e lanciano un loro minaccioso e oscuro proclama.

Distribuito da Nexo Digital in collaborazione con i media partner Radio Deejay e MYmovies.it, Salvo Amato, Livia Mia arriverà in anteprima al cinema solo il 24, 25 e 26 febbraio 2020 e, su Rai 1, il 9 marzo. La rete di protezione andrà, invece, in onda il 16 marzo sempre su Rai 1.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.