FOX

Gwyneth Paltrow racconta come i figli hanno reagito ai contenuti per adulti di Goop

di - | aggiornato

Ospite da Jimmy Kimmel, Gwyneth Paltrow ha raccontato come i suoi figli reagiscono ai prodotti per adulti in vendita su Goop.

0 commenti

Condividi

Dopo l'intervista rilasciata allo show di Ellen DeGeneres, in cui ha raccontato di come riesce a mettere in imbarazzo la figlia adolescente, Gwyneth Paltrow è tornata a parlare dei suoi figli al Jimmy Kimmel Live.

Gwyneth ha parlato parla di ciò che i suoi figli pensano della sua carriera, ha discusso del tema del benessere e del piacere, di The Good Lab, la sua serie documentario su Netflix, e delle popolari candele chiamate "This Smells Like My Vagina".

L'attrice di Shakespeare in Love, il film che le è valso un premio Oscar nel 1999, ha rivelato che i figli Apple (15 anni) e Moses (13), nati dal precedente matrimonio con Chris Martin, hanno iniziato a interessarsi a Goop, la società di e-commerce fondata dall'attrice che si occupa della cura e del benessere della persona.

Sai, in realtà è divertente, l'altro giorno mio ​​figlio mi ha detto: 'All'inizio, pensavo che fosse davvero imbarazzante che ci fossero vibratori sul tuo sito web, ma ora penso che sia una cosa meravigliosa. Mi ha detto: 'Sei una femminista, mamma! Sei una tosta!'

Divertito dalla reazione del ragazzo, Jimmy Kimmel ha scherzato:

Wow! Non credo di aver mai detto la parola 'vibratore' con mia madre nei paraggi.

Gwyneth ha riconosciuto che deve essere difficile per i suoi figli crescere con genitori famosi come lei e Martin, ma si è detta anche incuriosita dal modo in cui reagiscono al successo dei genitori.

Chi ha seguito la faccenda, sa che i vibratori non sono gli unici prodotti in vendita sul sito di Goop. Il marchio e la stessa Gwyneth sono stati aspramente criticati, soprattutto a causa dell'ultima novità messa in commercio: le candele il cui aroma ricorderebbe quello delle parti intime di una donna. In realtà, si tratta di una candela al profumo di geranio, bergamotto, rosa damascena e ambra.

L'attrice ne ha portato un campione nel salotto di Jimmy Kimmel in modo che il presentatore potesse testare la controversa fragranza. Prima che il comico potesse sentirne il profumo, la Paltrow ha spiegato com'è nata l'idea di un nome tanto discusso.

La nota imprenditrice si trovava insieme a Douglas Little, fondatore di Heretic Fragrance e stava annusando diversi profumi per scegliere quello da utilizzare per le candele da vendere su Goop. Così Gwyneth ha scherzato dicendo "Questo odora come la mia vagina", ma non si aspettava che la frase sarebbe diventata il nome stampato sulle candele.

Secondo la Paltrow, comunque, si tratta di una frase con un intrinseco potere femminista e potrebbe essere un modo per far sì che nessuna donna senta imbarazzo nel parlare delle proprie parti intime.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.