Station 19: tutto sul crossover con Grey's Anatomy nella stagione 3

di - | aggiornato

In un universo destinato a diventare ancora più coeso, quello creato da Shonda Rhimes, il primo appuntamento con la terza stagione di Station 19 rende ancora più forte il legame tra Grey's Anatomy e il suo spin-off.

Miranda e Dean in una scena del primo episodio della terza stagione di Station 19 ABC

0 commenti

Condividi

La terza stagione di Station 19 è entrata subito nel vivo con il crossover già anticipato dagli ultimi minuti del midseason finale di Grey's Anatomy.

Intitolato 'Andiamo tutti al bar', l'episodio del medical drama firmato Shonda Rhimes andato in onda il 23 dicembre 2019 su FoxLife si conclude con un terribile incidente all'interno del Joe's Bar, ed è proprio da questo sfortunato evento che prende il via il terzo capitolo dello show sui pompieri della Caserma 19 di Seattle.

Station 19, il primo episodio della terza stagione

Trasmesso su FoxLife il 24 febbraio 2020, l'episodio 'Conosco questo bar' gioca su due timeline diverse.

La prima, a due settimane dall'incidente nel bar di Joe, ci porta all'interno della Caserma 19 dove in un clima apparentemente disteso si celebra la gravidanza di Miranda Bailey. In questa occasione Vic presenta ai suoi colleghi (nonché più cari amici) il suo attuale fidanzato, Jackson Avery del Grey Sloan Memorial Hospital. Nel frattempo Andy e Sullivan, in disparte rispetto al resto della squadra, cercano di chiarirsi sul loro rapporto, un'attrazione palese che tuttavia potrebbe seriamente ostacolare potenziali promozioni dei due. Una relazione mal vista da Pruitt Herrera, che cerca - durante una discussione dai toni molto accesi - di convincere sua figlia Andrea a chiudere definitivamente con il Capitano.

La seconda linea temporale invece catapulta protagonisti e spettatori al presente, quando i pompieri della Caserma 19 si lanciano in soccorso di alcune persone bloccate all'interno di un bar in città, che poi scopriranno essere proprio il Joe's Bar (prima Emerald City Bar). All'interno del locale ci sono Jackson, Ben, Pruitt, Nico e gli altri specializzandi, alcuni dei quali riporteranno gravissime ferite. Una fatalità porta alla morte della conducente dell'auto schiantatasi nel bar, mentre Ben, Jackson e tutti gli altri presenti vengono tratti in salvo.

Il crossover, ovvero ritrovarsi nel caos

Il primo dei numerosi intrecci promessi da Krista Vernoff tra i protagonisti di Station 19 e Grey's Anatomy è all'insegna del caos e dell'insicurezza, in pieno stile ShondaLand.

Vic e Jackson

La premiere delle terza stagione di Station 19 ha il sapore di rinascita per il personaggio di Victoria, che superata lo stato di assoluta depressione dopo la morte di Ripley trova un nuovo partner in Jackson Avery, presentato ufficialmente anche al resto della squadra. L'incidente al Joe's Bar riporta a galla gli incubi del recente passato, scacciati però subito via dal lieto e fine dal ritrovato equilibrio.

Vic: Ciao 'amante'! Scusa sono in servizio, un auto ha distrutto il Joe's Bar, dimmi tutto.

Jackson: Sì, io sono nel bar...

Vic: Non è divertente, [...] è morto un uomo che amavo poco tempo fa, quindi lo humor nero non fa per me.

Jackson: Eppure, sono sempre nel bar...

View this post on Instagram

Barrett Doss as Victoria Hughes. #Station19

A post shared by Station 19 (@station19) on

Nonostante la loro storia sia appena nata, Victoria e il chirurgo del Grey Sloan Memorial Hospital appaiono molto affiatati e complici. Quanto punterà la showrunner Krista Vernoff su questa nuova coppia in vista dei futuri crossover?

Ben e Miranda

Li abbiamo visti abbracciarsi, finalmente felici, per la notizia dell'arrivo di un nuovo membro nella famiglia Warren Bailey. Dopo gli alti (pochi) e bassi (troppi) dovuti principalmente alla svolta nella vita di Ben, la gravidanza di Miranda sembrava aver dato nuova linfa alla coppia ormai storica dell'universo di Shonda, poi l'aborto spontaneo del personaggio interpretato da Chandra Wilson ha sconvolto tutto e tutti, spettatori compresi.

Ben, dopo essersi aperto con Jackson durante i soccorsi all'interno del Joe's Bar, confessa a Miranda di sentirsi in colpa per quanto accaduto. Il suo nuovo lavoro è infatti motivo di forte stress per sua moglie.

Ma, come spesso accade, è proprio nel caos che si trova l'ordine. Scampato il pericolo, i due affrontano l'argomento dimostrando - ancora una volta - di essere uniti da un legame incredibilmente forte:

Ben: È colpa mia. Se fossi entrato alla Medic One... Il mio lavoro è troppo stressante per te, eri troppo spaventata, è colpa mia.

Miranda: No Ben, no! Non è stata colpa tua, non è stata colpa di nessuno, chiaro? Magari è colpa di Dio, ok? Se vuoi incolpare qualcuno... Sì, il tuo lavoro mi spaventa a morte ma tu non eri neanche a lavoro stanotte e guarda come è andata, quindi... La vita a volte mi spaventa a morte.

Ben: Stiamo bene, stiamo bene...

Dopo un debutto ricco di colpi di scena, la terza stagione di Station 19 tornerà il 2 marzo per il secondo episodio intitolato 'Fuochi d'artificio al chiuso'. Appuntamento come sempre su FoxLife, canale 114 di Sky!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.