Coronavirus: Facebook cancella la F8, Microsoft ed Epic assenti alla GDC20

di - | aggiornato

Il coronavirus continua a far danni. Facebook ha cancellato la sua conferenza per gli sviluppatori, Microsoft ed Epic Games non saranno presenti alla Game Developers Conference 2020. A rischio anche la WWDC20 di Apple?

Phil Spencer presenta Xbox Series X ai The Game Awards 2019 The Game Awards

0 commenti

Condividi

Come prevedibile, il diffondersi del coronavirus sta stravolgendo i piani di molte aziende del settore tecnologico e videoludico. Il Mobile World Congress di Barcellona quest'anno non si terrà ma sono a rischio anche altre fiere e conferenze. L'emergenza sanitaria ha infatti obbligato le imprese a provvedimenti per tutelare la salute dei dipendenti.

Facciamo dunque il punto della situazione in un quadro di totale incertezza.

Facebook (F8) ed Apple (WWDC20)

È il caso dell'annuale Facebook Developer Conference, meglio nota come F8. Con un comunicato stampa pubblicato nelle ultime ore, Facebook fa sapere che a causa delle crescenti preoccupazioni dovute al COVID-19 quest'anno non ci sarà alcun evento a maggio nella città di San Jose, in California:

È stata una decisione dura da prendere - l'F8 è un evento così importante per Facebook ed è uno dei modi che più amiamo che per celebrare tutti voi sviluppatori - ma dobbiamo dare massima priorità alla salute e alla sicurezza dei nostri partner, dei dipendenti e di tutti coloro che contribuiscono alla riuscita della conferenza. Abbiamo cercato di trovare un modo per salvare quella parte dell'F8 che ci permette di stare fianco a fianco, ma per noi è importante l'idea di un evento inclusivo e non sembrava per nulla corretto organizzare la conferenza senza gli sviluppatori in sala.

A Facebook e GSMA (organizzatore del MWC) potrebbe aggiungersi anche Apple. L'azienda di Cupertino potrebbe infatti rimandare o addirittura cancellare la sua WorldWide Developers Conference di giugno, il tradizionale evento di presentazione dei nuovi sistemi operativi per iPhone, iPad, Apple Watch e Mac. Al momento non c'è ancora nulla di ufficiale, ma c'è già chi ipotizza alternative come una versione virtuale della conferenza (via 9to5mac).

Sarebbe un altro duro colpo per il gigante californiano, che ha già annunciato un ridimensionamento dei ricavi nell'attuale trimestre e la riduzione temporanea del numero di iPhone nei negozi. I partner di produzione in Cina hanno infatti dovuto chiudere gli impianti in via precauzionale per cercare di evitare ulteriori contagi da coronavirus.

Dalle recenti parole di Tim Cook, intervistato da FOX Business, filtra però ottimismo. Il CEO di Apple ritiene infatti che oggi in Cina la situazione sia sotto controllo:

Credo che in Cina la questione legata al coronovirus sia ora sotto controllo. Basta guardare i numeri, ormai in calo giorno dopo giorno. Per questo motivo mi sento ottimista.

Game Developers Conference 2020

La conferenza di San Francisco dedicata all'universo dei videogiochi continua a perdere protagonisti. A causa della crisi sanitaria Sony, Facebook e Kojima Productions hanno annunciato la loro assenza all'evento, ma non saranno le sole.

Microsoft, con un comunicato stampa pubblicato poche ore fa, ha confermato che il suo team non sarà fisicamente presente alla fiera in California. Questo per tutelare la sicurezza e la salute di tutti i partecipanti. Tuttavia in quel di Redmond hanno studiato un Piano B, ovvero un evento in streaming dal 16 al 18 del prossimo mese durante il quale saranno trattati temi come il cloud gaming e la console di prossima generazione, ovvero XBox Series X.

Tra gli assenti eccellenti anche Epic Games, la mente dietro il popolarissimo Fortnite. Alla GDC 2020 non ci saranno dunque aggiornamenti sull'Unreal Engine 4, il motore grafico più utilizzato al mondo, ma anche in questo caso l'alternativa non manca. Il team di sviluppatori ha infatti confermato che rivelerà le novità attraverso altri canali (immaginiamo social network e comunicati stampa).

Qui alla Epic non vedevamo l'ora di partecipare alla Game Developers Conference 2020. A malincuore, a causa dell'attuale situazione sanitaria, non è sicuro inviare i nostri dipendenti. Per questo motivo abbiamo deciso di ritirare la partecipazione all'evento.

Cosa ne pensate delle reazioni di società come Facebook e Microsoft al pericolo del coronavirus?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.