FOX

Le scuole di magia di Harry Potter scatenano (di nuovo) accuse di razzismo per J.K. Rowling

di - | aggiornato

La mappa delle scuole di magia presenti nel mondo secondo J.K. Rowling ha fatto storcere il naso a molti fan della saga di Harry Potter.

J.K. Rowling su Twitter Pubblico dominio

0 commenti

Condividi

I fan di Harry Potter sanno essere molto… impetuosi, quando si parla della loro saga preferita. Sia in positivo che negativo, la persona che sembra subire maggiormente la forza del fandom è senza dubbio J.K. Rowling.

Spesso in passato alcune sue dichiarazioni hanno fatto storcere il naso a più di un fan, scatenando il dissenso. Come ad esempio una dichiarazione relativa alle persone transgender che non è piaciuta a molti, proprio recentemente. Anche questa volta, la scrittrice britannica è finita nel bel mezzo di un putiferio con l’accusa di razzismo.

Cos’è successo? Dai primi giorni di marzo circola su Twitter la mappa ufficiale che raccoglie tutte le scuole di magia del mondo. Il sito DailyDot ha riportato tutto ciò che secondo i fan è totalmente sbagliato nella concezione delle scuole secondo la Rowling.

A creare particolare trambusto è stata l’evidente disparità tra le scuole dei continenti. Guardando bene la mappa, infatti, è chiaro che il piazzamento delle scuola è incredibilmente Eurocentrico. Ci sono ben quattro Istituti di magia in Europa (tra cui le più note Hogwarts, Beauxbatons e Durmstrang), mentre due dei territori più popolati al mondo, India e Cina, devono dividere la stessa scuola anche con altri paesi.

Ad aver creato ancora più irritazione, però, nei fan è stata la combinazione con cui la Rowling ha deciso di mettere su la scuole. Un utente, con ironia, ha notato che è poco credibile l’idea di una sola scuola per tutto il Medio Oriente, visto che la loro storia è tristemente nota. Stessa cosa per Giappone e Corea, che hanno un passato difficile da dimenticare.

E ancora, i fan Cubani, dei Caraibi e del Messico non hanno apprezzato di essere stati legati alla scuola americano invece che a quella dell’America Latina di Castelobruxo. Dopotutto, culturalmente e linguisticamente loro sono più legati al sud che agli Stati Uniti.

Questo dimostra come J.K. non abbia idea sulla geografia o altro che sia al di fuori del Regno Unito. Come fa un intero continente a frequentare una sola scuola? E quale lingua sarà usata nella scuola centro-europea? E India e Cina messi in un'unica scuola? È così stupido.

Infine, ciò che forse più di tutto ha sconcertato i fan è stata la totale assenza dei nomi delle scuole di Asia e Oceania che sono denominate come scuola n°10 e scuola n°11.
E dell’Italia? Niente scuola di magia per noi che dovremmo accontentarci di frequentare una di quelle europee. 


E voi cosa ne pensate delle accuse mosse a J.K. Rowling?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.