FOX  

Station 19, stagione 3: lo spiazzante cliffhanger che chiude il secondo episodio

di - | aggiornato

Nel secondo episodio della terza stagione di Station 19 un flashback svela un triste capitolo della vita di Ben. Nei minuti finali invece il colpo di scena che potrebbe cambiare la vita di Andy e non solo.

Ben Warren in una scena del secondo episodio di Station 19 Stagione 3 ABC

0 commenti

Condividi

Dopo il debutto segnato dal crossover con Grey's Anatomy ricco di suspense, la terza stagione di Station 19 continua a regalare forti emozioni.

Il secondo episodio, andato in onda il 2 marzo 2020 su FoxLife, ha aggiunto importanti pagine al libro di Ben raccontando eventi fino ad oggi sconosciuti, ma soprattutto lascia tutti con il fiato sospeso con una fatalità assolutamente inattesa che monopolizza i minuti finali.

Ben tra passato e futuro

Dopo aver fatto la conoscenza del nuovo Capo dei Vigili del Fuoco di Seattle, Michael Dixon (Pat Healy), la squadra della Caserma 19 interviene per domare un incendio divampato all'interno di un negozio al dettaglio. Questo, si scopre, è frutto di una bravata di due adolescenti che per una sfida accendono dei fuochi d'artificio all'interno dell'esercizio commerciale, mettendo a rischio le vite di tutti i clienti e - ovviamente - le loro.

Ed è in questa occasione che nella mente Ben, lanciatosi senza adeguate protezioni all'interno del negozio per salvare la vita di uno dei ragazzi, riaffiora il ricordo di un triste evento del suo passato. Si scopre che Danny, uno dei suoi più cari amici d'infanzia, si trova ormai da anni in permanente stato vegetativo dopo un grave incidente in auto ('presa in prestito' da suo padre, a sua insaputa) di cui il nostro Ben è stato testimone.

Domato l'incendio, Ben si reca in ospedale per far visita al suo amico e, probabilmente ancora divorato dal senso di colpa, ammette di aver scelto la facoltà di medicina proprio in seguito a quel terribile incidente. Un momento di totale sincerità che punta dritto al cuore dei telespettatori.

L'ultima volta che ti ho visto studiavo anestesiologia. È così noiosa! Ho passato i miei giorni a guardare le persone dormire, e a risvegliarle. E credo di averlo fatto perché... non potevo risvegliare te. Sto provando a salvare te, a ripararti il cranio.

Infine, apre ad interessanti risvolti per il futuro la proposta di Ben al Capitano Sullivan: diventare un chirurgo sul campo.

Sono in gamba Capitano, sono capace, e penso più veloce degli altri. E sono stanco di scusarmi per questo. [...] Ogni minuto della mia vita mi ha portato a questo momento, a questa conversazione, a questa possibilità: una squadra di soccorso medico, medicina da campo, un chirurgo che è il primo sulla scena. Io sono un chirurgo, ma anche un primo soccorritore. Quanti dipartimenti dei Vigili del Fuoco hanno uno come me in squadra?

Vuole stupire Dixon? Io sono il suo jolly.

Quale sarà la risposta di Sullivan?

La vita appesa ad un filo

Alla porta dell'appartamento di Andy, costretta ad una settimana di ferie dal Capitano Sullivan dopo la rottura (definitiva?), bussa Ryan, tornato da San Diego. Nemmeno il tempo di un saluto che i due si lanciano in soccorso della vicina di casa di lei, feritasi ad una mano con un bicchiere di vetro rotto. La donna deve recarsi in ospedale, così Andy e Ryan si offrono per fare da babysitter a suo figlio, visibilmente scosso per quanto visto.

Ryan coglie l'occasione per dichiarasi nuovamente ad Andy (che non sembra prendere benissimo la notizia), ma in un momento di apparente tranquillità succede qualcosa impossibile da prevedere. Il bambino, pensando di avere tra le mani un giocattolo, punta una pistola vera contro Andy e Ryan e spara colpendo al petto il poliziotto interpretato da Alberto Frezza.

Ma perché in casa c'è una pistola? Non sappiamo come abbia fatto Milo a trovarla e a togliere la sicura, ma è probabile che la madre l'abbia acquistata per difendersi da eventuali aggressioni da parte del marito, a cui non è permesso stare a meno di cento metri da moglie e figli.

Quale destino attende Ryan? Riuscirà a sopravvivere? Lo scopriremo nel prossimo episodio della terza stagione di Station 19. Appuntamento al 9 marzo 2020 alle 22, ovviamente su FoxLife!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.