FOX

I piani originali per X-Force (e l'appello per portarla nel MCU)

di - | aggiornato

Il progetto X-Force è ancora caro al regista e sceneggiatore Jeff Wadlow, che si appella a Kevin Feige per portarlo nel Marvel Cinematic Universe.

Deadpool e membri del suo team in Deadpool 2 20th Century Fox

0 commenti

Condividi

Jeff Wadlow è un regista e sceneggiatore statunitense che ha scritto e diretto due degli ultimi horror prodotti da Blumhouse, quali Obbligo o verità e Fantasy Island (uscito nei cinema italiani il 13 febbraio 2020). Per quanto riguarda i cinecomic, Wadlow ha già adattato per il grande schermo Kick-Ass 2 (diretto da lui stesso) e l'imminente Bloodshot con Vin Diesel (diretto da David S. F. Wilson).

Quello che si sarebbe potuto aggiungere al suo curriculum era un film sul super gruppo mutante chiamato X-Force.

Secondo quanto rivelato dallo stesso regista in una recente intervista al sito ComicBookMovie, Wadlow avrebbe dovuto scrivere e dirigere (almeno) un film sui membri dell'X-Force.

Il progetto era nell'aria ben prima di quello di Deadpool, arrivato nei cinema nel 2016 con la regia di Tim Miller, e il successo di quest'ultimo fece saltare i piani per il film sull'X-Force di Wadlow. Anche se, nel 2018 in Deadpool 2, il mercenario interpretato da Ryan Reynolds ha messo insieme un super gruppo e ha posto le basi per un nuovo progetto sull'X-Force di cui si è parlato parecchio e nel quale era coinvolto anche il personaggio di Cable (interpretato da Josh Brolin). La sceneggiatura di questo film, però, sarebbe stata affidata al duo composto da Rhett Reese e Paul Wernick.

Ora che i mutanti sembrano in procinto di debuttare nel Marvel Cinematic Universe e che il mondo di Deadpool resta una freccia nell'arco di Marvel Studios, Wadlow è tornato alla carica, appellandosi direttamente al presidente Kevin Feige:

Kevin Feige, se stai leggendo questo, farò di tutto per lavorare sulla tua versione degli X-Men e dell'X-Force. Sono un regista grazie ai fumetti degli anni '90, quindi ovviamente li amo molto ed è stato un sogno che si è avverato, per me, scrivere X-Force e incontrare Rob Liefeld [creatore del gruppo X-Force nei fumetti Marvel n.d.R.]. Mi è piaciuto molto farlo e naturalmente farei di tutto per far parte di qualsiasi nuova versione abbiano pianificato.

Le idee di Wadlow per una trilogia sull'X-Force

Poi, nell'intervista, Wadlow parla di ciò che aveva pianificato nel 2013, ammettendo che ormai è poco rilevante, dato che già al cinema è stato introdotto Cable.

La storia pianificata da Wadlow rispondeva alle domande che riguardavano tutti i mutanti meno fortunati, ovvero quelli che non avevano la possibilità di frequentare la scuola di Charles Xavier: cosa succedeva ai mutanti che andavano nella scuola pubblica? Cosa ne era di quei ragazzi che dovevano fare i conti con la scoperta dei loro poteri da soli?

Questi ragazzini, nella visione di Wadlow, avrebbero trovato un mentore in Cable.

Nella mente del regista classe '76, la storia si sarebbe sviluppata su tre film con un inizio simile ai fumetti degli anni '90, per poi diventare una versione più adulta e cupa come nei fumetti di Rick Remender dei primi anni 2000.

Qui sotto si può vedere un video di Deadpool 2 che presenta il personaggio di Cable:

Il futuro dell'X-Force

Per quanto riguarda il futuro cinematografico dell'X-Force, pare chiaro che è tutto in mano a Kevin Feige e alla probabile prossima introduzione dei mutanti nel Marvel Cinematic Universe.

Quello che si può ipotizzare è che la versione cinematografica futura potrebbe rispecchiare quella dei fumetti, ora supervisionati proprio da Feige.

Attualmente, negli Stati Uniti è in corso una storia che sta riscrivendo la formazione dell'X-Force e le sue intenzioni, infatti - da come si può vedere nel video di presentazione ufficiale qui sotto - il nuovo gruppo forma una specie di CIA (l'agenzia di spionaggio degli Stati Uniti) nel mondo mutante.

Della nuova X-Force fanno parte Bestia, Jean Grey, Sage, Wolverine, Kid Omega e Domino (vista in versione cinematografica in Deadpool 2, interpretata da Zazie Beetz).

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.