FoxCrime

Coronavirus, stop anche a James Bond: rinviata di sette mesi l'uscita di No Time to Die

di - | aggiornato

A causa della diffusione del Coronavirus, è stata posticipata l'uscita nelle sale cimematografiche mondiali di No Time to Die, venticinquesimo film della saga di James Bond. Il film, che ha come protagonista Daniel Craig, uscirà a novembre 2020.

Primo piano di Daniel Craig come James Bond Metro-Goldwyn-Mayer, Universal Pictures

0 commenti

Condividi

L’uscita del nuovo film di James Bond, No Time to Die, è stata rinviata di sette mesi, a causa della diffusione del Coronavirus.

Appena ieri, 4 marzo 2020, avevamo parlato di come l’emergenza sanitaria mondiale stia avendo degli effetti negativi anche sull’industria del cinema: secondo quanto riportato da The Hollywood Reporter, infatti, l’epidemia potrebbe costare circa 5 miliardi di dollari al box-office, cioè almeno 4 miliardi e mezzo di euro.

Dato il diffondersi del virus, gli studi di produzione MGM (Metro-Goldwyn-Mayer) e Universal Pictures hanno deciso di posticipare – e non semplicemente di qualche settimana! - No Time to Die con Daniel Craig, la cui uscita era inizialmente prevista - in Italia - per il 9 aprile 2020. Il prossimo film di James Bond uscirà nelle sale cinematografiche mondiali a novembre 2020. Ecco l’annuncio che si legge sui profili social di 007:

Dopo un’attenta considerazione e una valutazione approfondita del mercato cinematografico a livello globale, MGM, Universal e i produttori di Bond, Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, hanno annunciato che l’uscita di No Time to Die sarà posticipata a novembre 2020.

Come riportato da BBC, qualche giorno fa, alcuni fan avevano chiesto che l’uscita di 007 venisse posticipata, proprio a causa del diffondersi del COVID-19. In Cina, i cinema sono chiusi da settimane e anche gli altri Paesi – come l’Italia, dove è stato stabilito lo stop a scuole, università, cinema e teatri - sconsigliano di stazionare in luoghi pubblici e affollati, proprio per cercare di contenere il contagio. Come riporta CNN, un portavoce di MGM ha dichiarato:

Come ogni altra azienda globale, stiamo osservando il mercato e stiamo cercando di capire dove i mercati sono in calo. Un'enorme percentuale di cinema in tutto il mondo non è disponibile per questo film.

Paul Dergarabedian, senior media analyst di Comscore, ha dichiarato:

È  un grosso problema. James Bond è uno dei franchise più prestigiosi del cinema: ha incassato quasi 5 miliardi di dollari in tutto il mondo con i suoi 24 film ed è amato in tutto il mondo. Spostarne l’uscita di settimane è una cosa senza precedenti.

Dergarabedian ha poi spiegato che anche altri studi potrebbero prendere in considerazione l’idea di spostare l’uscita dei propri film.

Diretto da Cary Fukunaga, No Time to Die rappresenta la venticinquesima pellicola della saga legata all'agente James Bond. La trama è ambientata cinque anni dopo gli eventi di Spectre, con James Bond (Daniel Craig) ormai “in pensione” e in Giamaica, dove si gode una vita tranquilla: un vecchio amico della CIA gli chiede, però, aiuto e lui decide di intraprendere un’ultima missione…

Copertina del cofanetto Blu-ray della saga di James Bond20th Century Fox, Disney

In Italia, l’uscita di No Time to Die è ora prevista per il 12 novembre 2020.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.