FOX  

Stumptown: il segreto della serie e di Dex nell’episodio numero 10

di - | aggiornato

Stumptown è una serie molto particolare: il personaggio della protagonista è costruito per non risultare proprio simpatico ai telespettatori. Eppure, funziona. Scopriamo insieme perché.

0 commenti

Condividi

Black Justice: la versione comica del nostro Forum, con un giudice-conduttore - Antonio Price, interpretato da Mike Epps (Una notte da leoni) che si occupa di casi spassosi, affrontandoli con umorismo. Dex (Cobie Smulders) è l’improbabile ospite del programma, in un episodio in cui fa causa a una signora che non vuole pagarla dopo averla assunta come investigatrice per ritrovare il suo gatto.

Dex vince la causa: otterrà 500 dollari di risarcimento… Ma certamente non ha fatto una bella figura davanti alle telecamere.

Ciononostante, ha impressionato a dovere il giudice. Tanto da farsi assumere per ritrovare il fratello, Lataurus (T.K. Carter, La cosa) che ha venduto la casa regalata a lui e alla madre ed è sparito coi soldi.

Stumptown: Dex nell'episodio 10ABC Studios
Stumptown: Dex in tribunale in TV nell'episodio 10

Chiedendo aiuto a Hoffman (Michael Ealy), Dex prova a restare sua amica ma è evidente che qualcosa non va. Nello scorso episodio, avevamo visto Hoffman a casa di Dex, ma non sapevamo cosa si erano detti. Ora, a quanto pare abbiamo la risposta: gli ha detto che possono essere solo amici.

In puro stile Barbershop, Hoffman trova subito la pista giusta e, al solito, Dex si ritrova in mezzo ai guai. Con la sua vecchia auto-catorcio che non parte mai e la cassetta che riproduce sempre e solo la canzone degli anni ’80 meno adatta alla situazione.

La fonte dei guai, però, stavolta, è Lataurus: Dwaddle Chen (Keone Young) lo cerca per ucciderlo e Antonio decide di incaricare Dex di proteggerlo.

Stumptown: episodio 10HDABC Studios
Stumptown: Dex Parios nell'episodio 10

Sembra una delle solite trame alla Stumptown, ma c’è qualcosa di più. Per la prima volta, Dex mostra interesse per il conflitto fra i due uomini della famiglia Price. Da sorella maggiore, che per Ansel (Cole Sibus) farebbe qualsiasi cosa, Dex mostra un insolito (per lei) interesse alla risoluzione dei problemi dei suoi clienti. Ora che Ansel vuole trasferirsi, andando a vivere da solo dopo l’imbarazzante nottata, l’ennesima, in cui Dex si è svegliata - stavolta accanto a Liz (Monica Barbaro) - senza ricordare cosa fosse successo, Ansel è stanco. E il vero, grande segreto di Stumptown è tutto qui: Dex non ci piace. 

La protagonista è studiata a tavolino per risultare un personaggio quasi impossibile da amare. Ci piacciono Ansel, Grey (Jake Johnson), Hoffman, persino il tenente Cosgrove (Camryn Manheim), ma non Dex.

Dex è irascibile, irresponsabile, spesso superficiale. Ha il vizio del gioco, beve troppo, pensa sempre e solo a se stessa - forse ad Ansel, certo, ma perlopiù a se stessa.

Dexterine Parios è antipatica. Lo dicono in molti. Eppure continuano a seguire la serie. 

Stumptown: Dex e Ansel, episodio 10HDABC Studios
Stumptown: Dex con il fratello Ansel nell'episodio 10

Perché il segreto di Stumptown sta in questa antipatia, voluta, suscitata dalla star della serie.

Sappiamo quali tragedie abbia vissuto. Sappiamo che è stata in guerra e ha visto morire l’unico uomo che avesse mai amato. Sappiamo che soffre di disturbo post-traumatico da stress. E sappiamo che era un marine.

Non ci sarà proprio simpatica, ma certamente la rispettiamo. E proviamo pena per lei. Soprattutto, però, teniamo alle persone che la circondano e alle quali, lei, puntualmente fa del male.

Per tenere incollati allo schermo gli spettatori con una protagonista così, bisogna essere davvero, davvero bravi...

E gli autori di Stumptown lo sono.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.