FOX

Taika Waititi alla guida di due progetti animati de La Fabbrica di Cioccolato

di - | aggiornato

Taika Waititi si occuperà di alcuni progetti animati per Neflix tratti dalle storie di Roald Dahl. I primi ad arrivare saranno La fabbrica di cioccolato e una storia sugli Oompa-Loompa.

0 commenti

Condividi

Avevamo già parlato dell’accordo di Netflix con The Roald Dahl Story Company per realizzare dei prodotti tratti da alcuni romanzi per bambini. A occuparsi di questi progetti sarà Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok e JoJo Rabbit.

Come riporta il profilo Twitter di Netflix, il regista, sceneggiatore e comico neozelandese si sta occupando di creare per la piattaforma di streaming due serie animate tratte dalle storie di Roald Dahl: la prima sarà tratta da La fabbrica di cioccolato, la seconda (una sorta di spin-off della prima) verterà sugli Oompa-Loompa, le piccole creature che appaiono nella fabbrica di Willy Wonka..

Taika Waititi è reduce dalla vittoria del premio Oscar per la Miglior sceneggiatura non originale con Jojo Rabbit. Il regista sta facendo un lavoro minuzioso per rispettare il mood e l’atmosfera dei libri di Dahl e creare dei prodotti che esaltino la sua potenza narrativa.

Ma questo è solo l’inizio. L’accordo di Netflix con The Roald Dahl Story Company prevede un lungo percorso di sviluppo delle storie più amate dello scrittore britannico, come Matilda, il GGG, Gli Sporcelli e tante altre.

Si tratta di un progetto ambizioso, che indirettamente potrebbe riportare i bambini in libreria, e in generale vuol far conoscere anche alle nuove generazioni le splendide storie di Roald Dahl. È più o meno quanto ha dichiarato Melissa Cobb, vicepresidente di Netflix.

Sono cresciuta leggendo storie di Dahl e ho vissuto gran parte della mia infanzia in quei mondi magici, quindi trovare il partner creativo giusto per dare vita a Willy Wonka, Charlie e gli Oompa-Loompa con l’animazione è stato un compito arduo ... fino a quando Taika ha camminato nella mia stanza. Da lì, la scelta è stata davvero ovvia. Se Dahl avesse creato un personaggio di un regista per adattare il suo lavoro, sono abbastanza sicura che sarebbe stato Taika.

La copertina de La fabbrica di cioccolatoSalani
Il libro di Roald Dahl

Grande fiducia anche da parte di Gideon Simeloff, Direttore della divisione Commercial and Entertainment di Roald Dahl Story Company.

C'è qualcosa di innegabilmente ‘alla Wonka’ nel talento creativo di Taika e nel suo inimitabile senso dell'umorismo. Non possiamo pensare a nessuno più perfettamente adatto a guidare la carica creativa su questi spettacoli Netflix di qualità, primi nel loro genere.

Quando era stata divulgata la notizia dell'accordo, anche Felicity, la vedova di Roald Dahl, aveva espresso tutto il proprio plauso per l'iniziativa.

Questa collaborazione con Netflix segna un momento davvero significativo in questa direzione e rappresenta un nuovo ed emozionante capitolo per la Roald Dahl Story Company. So che Roald ne sarebbe entusiasta.

Una scena de La fabbrica di cioccolato (2005)Warner Bros.
L'ultimo adattamento de La fabbrica di cioccolato è stato il film del 2005 con Johnny Depp

L’intento della piattaforma di streaming è mantenere il fascino incantato della storia originale, arricchendola con nuovi personaggi.

Le serie avranno lo stesso spirito, l’essenza e il medesimo tono della storia originale, ma amplieranno il mondo, aggiungendo personaggi che andranno oltre le pagine dei libri di Dahl.

Non sappiamo quanto questi progetti arriveranno su Netflix, ma di certo non vediamo l’ora di scoprirli!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.