Da Laura Pausini a Francesco Renga, gli appelli dei VIP per la campagna #IoRestoACasa

di - | aggiornato

#IoRestoACasa è l'hashtag lanciato sui social dai VIP, per cercare di sensibilizzare la popolazione sul contagio del Coronavirus (SARS-CoV-2). All'iniziativa, stanno partecipando numerosi cantanti, attori, conduttori e influencer italiani.

Primi piani di Laura Pausini, Francesco Renga e Cristina D'Avena Laura Pausini, Francesco Renga, Cristina D'Avena Instagram

0 commenti

Condividi

Il Coronavirus (SARS-CoV-2) è ormai un’emergenza sanitaria conclamata e, dopo i recenti aggiornamenti sulla sua diffusione in Italia e le novità presenti nel Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020, anche i VIP stanno scendendo in campo per cercare di sensibilizzare, il più possibile, sull’argomento l’intera popolazione.

Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 ha definito nuove zone rosse a causa dell’elevato rischio di contagio, mettendo in quarantena l’intera Lombardia e le 14 province italiane di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia. Tutti sforzi che mirano al contenimento del virus.

Il mondo dello spettacolo si è unito per sensibilizzare l’opinione pubblica e invitarla a non uscire di casa, limitando al massimo i propri contatti sociali: il rischio è, infatti, quello che collassi il sistema sanitario italiano. Proprio perché pare che non tutti stiano rispettando le direttive, sono scesi in campo alcuni VIP che hanno cercato di far sentire la propria voce attraverso i social, rivolgendosi direttamente ai propri fan: l’hashtag #IoRestoACasa è subito diventato virale.

Fiorello ha condiviso un simpatico video, in cui raccomanda di stare a casa.

Si riscoprono giochi nuovi: potete giocare a Monopoly, a Risiko, al mimo dei film, potete fare il karaoke, potete divertirvi a casa con i vostri genitori, con i vostri parenti. State a casa che è meglio… evitiamo di uscire in questo periodo! Si sta tanto bene sul divano, guardate come sto sereno io. C’è del casismo intorno a me, fai come me: rimani a casa.

View this post on Instagram

#coronavirus #iorestoacasa

A post shared by Rosario Fiorello (@rosario_fiorello) on

La campagna social contro il virus ha, poi, visto la partecipazione di Laura Pausini che, sui propri account social, ha scritto:

Ragazzi, non c’è da farsi prendere dal panico, ma è importante capire che la situazione è molto molto seria. Molti hanno preso questa storia come una vacanza, ma non è così e questa cosa va capita bene. Leggete, giocate, parlate, pensate, scrivete, cucinate, ascoltate o fate musica, come me! State a casa ragazzi, non muovetevi se non è strettamente indispensabile. Io cerco di rispettare tutto quello che ci è stato spiegato e richiesto. Per favore, fatelo anche voi. Facendo così, aiutate il prossimo e anche voi stessi. La protezione tra esseri Simili, è ora di dimostrarla!

Sul proprio profilo Instagram, Francesco Renga ha condiviso una foto che lo vede alle prese con la lettura di un libro e ha scritto:

È un periodo difficile ma, allo stesso tempo, importante, è serio e non va sottovalutato. Dobbiamo tutti essere responsabili per noi stessi e per gli altri. Siamo forti se agiamo insieme, questo è senso civico! Non sottovalutiamo le indicazioni che danno. Seguiamole con rispetto e con coscienza per noi stessi, per chi amiamo e soprattutto per gli altri. […] Mi raccomando: state a casa.

View this post on Instagram

È un periodo difficile, ma allo stesso tempo importante, è serio e non va sottovalutato. Dobbiamo tutti essere responsabili per noi stessi e per gli altri. Siamo forti se agiamo insieme, questo è senso civico! Non sottovalutiamo le indicazioni che danno. Seguiamole con rispetto e con coscienza per noi stessi, per chi amiamo e soprattutto per gli altri. Questo momento passerà e apprezzeremo ancora di più quello che oggi è meglio non fare. Stiamo a casa con la famiglia, leggiamo, ascoltiamo musica, creiamo, scriviamo , pensiamo, cuciniamo, giochiamo, ci sono molte cose bellissime che si possono fare restando a casa. Facciamolo per i nostri figli, teniamoli occupati insieme con noi, ci sono milioni di modi per sconfiggere la noia... usiamo questo periodo per scoprire cose che la “normalità” della vita ci ha fatto dimenticare... può diventare davvero un momento di crescita per ognuno di noi! Mi raccomando state a casa. #iostoacasa

A post shared by Francesco Renga (@francescorenga) on

L’appello di Cristina D’Avena recita:

In questo momento di agitazione e profonda incertezza, quello che conta è restare uniti e seguire con attenzione le indicazioni che ci sono state date dal Ministero della Salute. Fermarsi non è sempre negativo, cercate di dare un senso a questa ‘pausa’, restando il più possibile a casa vicino ai vostri affetti più cari. […] Atteniamoci alle regole, la situazione è molto grave! Dobbiamo voler bene a noi stessi e agli altri.

View this post on Instagram

In questo momento di agitazione e profonda incertezza, quello che conta è restare uniti e seguire con attenzione le indicazioni che ci sono state date dal ministero della salute. Fermarsi non è sempre negativo, cercate di dare un senso a questa "pausa" restando il più possibile a casa vicino ai vostri affetti più cari. Leggete libri,studiate ,guardate film, ascoltate musica , concentratevi nei vostri hobby. Anch’io lo sto facendo. Vi prego fatelo anche voi, facciamo un sacrificio, insieme possiamo farcela. Atteniamoci alle regole, la situazione e’ molto grave! Dobbiamo voler bene a noi stessi e agli altri. Ho tanta voglia di riabbracciarvi... Sono sicura che ce la faremo ! Vi voglio bene ❤ #iorestoacasa

A post shared by Cristina D'Avena (@cristinadavenaofficial) on

C’è, poi, il video di Tiziano Ferro in cui l'artista canta Someone You Loved di Lewis Capaldi e scrive:

Ascoltiamo le direttive. So che non è facile, ma la situazione adesso è drammatica in ogni parte del mondo.
Siate generosi con voi stessi. […] Dimostriamo a tutti che, anche in un momento così triste, sappiamo costruire.

View this post on Instagram

#iorestoacasa Ascoltiamo le direttive. So che non è facile ma la situazione adesso è drammatica in ogni parte del mondo. Siate generosi con voi stessi, prendetevi anche il tempo che non avete - per scelta o ahimè per forza. Oggi ho deciso per esempio di provare a cantare un brano che mi piace. Senza ambizione, solo per il piacere di farlo. Se siete su questa pagina e vi piace - più o meno - quello che faccio vi invito a chiedermi una canzone. Cosa vi piacerebbe cantassi per voi sui social? Proviamo ad essere indulgenti e gentili l’uno con l’altro, evitiamo commenti brutti. Dimostriamo a tutti che anche in un momento così triste, sappiamo costruire 🇮🇹❤️ #andratuttobene —- Let’s heed the directives. I know that it isn’t easy but right now the situation is dramatic all over the world. Be generous with yourselves, take time off even if you don’t have it - by choice or, alas, because you are forced to. For example, today I decided to try to sing a piece that I like. With no ambition, just for the pleasure of doing it. If you are on this account and - more or less - like what I am doing, I invite you to ask me for a song. What would you like for me to sing for you on social media? Let’s try to be indulgent and kind to one another, let’s avoid cruel comments. Let’s show everyone that even in such a sad moment, we know how to build Thank you @marsonaudio for making this possible — Escuchemos las directivas. No es fácil pero la situación es crítica en todo el mundo. Hay que ser generosos y tomarnos tiempo,que lo queramos o menos. Hoy por ejemplo decidí cantar una canción que me gusta. Sin ambición, solo por el gusto de hacerlo. Si están en esta pagina y les gusta- más o menos - lo que hago les invito a pedirme una canción. Que les gustaría cantara para vosotros? Intentemos ser indulgentes, amables el uno con el otro, evitemos malos comentarios. Demostremos a todos que aun en un momento tan triste, sabemos construir 💚 #todoirabien

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on

Anche Nek ha lanciato un appello ai più giovani, soprattutto:

Dobbiamo essere responsabili e avere un occhio di riguardo verso noi stessi, verso i nostri cari e verso tutti. Non molliamo e facciamo la nostra parte!

Ermal Meta, a sorpresa, durante una diretta social, ha regalato ai suoi fan un nuovo brano che si intitola: Finirà Bene.

Restate a casa il più possibile. Non sottovalutiamo quello che succede. Finirà bene.

Non mancano, inoltre, gli appelli di attori, cantanti e conduttori come Eros Ramazzotti, Ligabue, Claudio Baglioni, Jovanotti, Alessandro Borghi, Alessandro Gassman, Fiorella Mannoia, Giorgia, Amadeus, Paola Turci, Emma, Alessandra Amoroso, Noemi, Chiara Ferragni e Guglielmo Scilla, che ha condiviso un simpatico video per sensibilizzare i propri follower.

Ragazzi, la situazione non è rosea, ma ce la possiamo fare se rimaniamo uniti. […] I posti negli ospedali sono pochi. Ci sono posti in cui non bastano e tocca selezionare chi entra e chi viene lasciato a casa. Se una regione ricca e attrezzata come la Lombardia si ritrova in difficoltà, non oso immaginare altri luoghi che al momento non sono stati colpiti in maniera così disastrosa. Rimanete a casa. […] Non siate stupidi.

View this post on Instagram

Breve tutorial estratto da Stories su come rimanere in quarantena e non sentirsi soli. Ragazzi, la situazione non è rosea, ma ce la possiamo fare se rimaniamo uniti. Cerchiamo di minimizzare e prevenire gli effetti del covid. I posti negli ospedali sono pochi. Ci sono posti in cui non bastano e tocca selezionare chi entra e chi viene lasciato a casa. Se una regione ricca e attrezzata come la Lombardia si ritrova in difficoltà, non oso immaginare altri luoghi che al momento non sono stati colpiti in maniera così disastrosa. Rimanete a casa. Se potete, non uscite. Non mettete a rischio voi, i vostri cari e le persone che vi stanno attorno. Questo è il momento di far vedere che popolo meraviglioso siamo. Abbiamo la possibilità di mettere un punto a questo casino prima che ci travolga. Non siate stupidi. Non uscitevene con frasi tipo “tanto lo prendiamo tutti” perché il problema è che se lo prendiamo tutti, solo pochi verranno curati. Fate come me. Nel 2020 ci sono migliaia di modi per rimanere in contatto con le persone che amiamo. Usiamoli senza uscire. Non è facile, non è divertente. Ma più usciamo, prendiamo treni, facciamo razzie al supermercato, ci mischiamo, più diamo al virus il potere di espandersi. Non è un virus che fa distinzione tra sconosciuti e amici. Io stesso vorrei vedere i miei cari, ma preferisco amarli che essere egoista. Ce la possiamo fare. Per tutto il resto c’è lo specchio.

A post shared by willwoosh (@guglielmoscilla) on

Di seguito, alcuni video condivisi sui social inerenti alla campagna #IoRestoACasa.

View this post on Instagram

E’il momento di fare la differenza

A post shared by Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni) on

È possibile guardare le Storie in evidenza della campagna social #IoRestoACasa sul profilo Instagram del Ministero della Salute.

Ricordate di consultare il sito del Ministero della Salute per le ultime notizie relative al Coronavirus e di rispettare le misure restrittive imposte, per cercare di evitare il diffondersi del contagio.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.