Black Widow: nel trailer finale c'è un chiaro riferimento a Iron Man 2

di - | aggiornato

Il nuovo trailer di Black Widow svela qualche indizio in più sul villain Taskmaster e fa nascere diversi interrogativi.

0 commenti

Condividi

Ci sono tantissime immagini inedite nel nuovo e ultimo trailer di Black Widow, pubblicato online prima che il film arrivi nei cinema americani il 1° maggio 2020 (in Italia è previsto per il 29 aprile).

Il trailer che apre questo articolo inizia con una storia idilliaca ma chiaramente inventata, raccontata dalla giovane Yelena, ovvero la "sorellina" di Natasha Romanoff. Poi è quest'ultima a parlare e a raccontare di sé, dicendo che era una degli Avengers. Da quello che viene mostrato al 35esimo secondo, pare che uno dei nemici da lei affrontati in passato come membro dei Vendicatori fosse proprio il villain Taskmaster.

Ciò sembra essere confermato anche da un'apparente ossessione da parte del villain: al 36esimo secondo del video, Taskmaster è in una stanza (la stessa dove è stata mostrata la lotta con Guardiano Rosso nel teaser trailer di Black Widow) mentre guarda su un grande schermo le prodezze di Natasha e ne studia le mosse.

La scena proiettata da Taskmaster si può vedere qui sotto dal primo minuto in poi:

Ogni fan dell'Universo Cinematografico Marvel avrà riconosciuto il riferimento chiaro a Iron Man 2. Segno che potrebbe esserci qualche grossa sorpresa legata proprio al film con Tony Stark.

Le rivelazioni su Taskmaster continuano in questo trailer finale, poiché Yelena svela che questo è il nome dietro cui si cela il "controllore" della famosa Stanza Rossa, dove giovani donne vengono forgiate per diventare esperte spie.

Inoltre, al minuto 1:15, il villain sfodera degli artigli che ricordano quelli di Black Panther.

Questo, aggiunto al misterioso scudo che Taskmaster utilizza, potrebbe far pensare a un coinvolgimento delle miniere di vibranio del Wakanda: ci sarà qualche collegamento a Black Panther o ad Avengers: Age of Ultron?

Taskmaster tira fuori gli artigliHDMarvel Studios
Una scena dal trailer finale di Black Widow

Il trailer continua mostrando esplosioni e scene d'azione e le parole delle protagoniste svelano che la loro missione è quella di tornare indietro a dove tutto è iniziato, per fermare chi continua a plagiare giovane menti.

Infine, al minuto 2:14, il Guardiano Rosso fa una battuta in cui suggerisce che Melina Vostokoff sia la madre di Natasha. Ciò potrebbe essere un semplice scherzo o un modo di dire del personaggio di David Harbour, in riferimento alla "famiglia" delle Vedove Nere.

Black Widow (2020)

Data uscita in Italia: 29 aprile 2020

Tutte le "letture" dei trailer Marvel Studios devono essere prese con le dovute distanze, dato che molto spesso le immagini e persino i dialoghi possono essere fuorvianti, montati ad hoc per sviare le teorie dei fan. Ma è anche questo il bello: trovare al cinema un film sorprendente!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.