Rinviata l'edizione 2020 dei Premi David di Donatello

di - | aggiornato

I David di Donatello si fermano per l'emergenza sanitaria: la cerimonia di premiazione prevista per il 3 aprile è stata rimandata a venerdì 8 maggio 2020.

David di Donatello 2020 David di Donatello

0 commenti

Condividi

La 65esima edizione dei premi David di Donatello è stata ufficialmente rimandata. La cerimonia di premiazione si sarebbe dovuta tenere venerdì 3 aprile 2020, con un evento condotto da Carlo Conti e trasmesso in prima serata su Rai Uno. 

Viste le recenti limitazioni imposte dal governo e determinate dalla situazione nazionale, l’Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello ha deciso di rimandare l’evento

Al momento la nuova data per la consegna dei premi è fissata a venerdì 8 maggio 2020. Il cinema si ferma, quindi, in attesa di capire quale sarà l’evoluzione dell’emergenza sanitaria che sta vivendo il nostro paese. Nel comunicato ufficiale si legge: 

...è stata presa la decisione di rinviare l’evento al giorno venerdì 8 maggio, nel comune intento di mantenere la celebrazione del nostro cinema, senza perdere di vista l’evoluzione dell’emergenza sanitaria. 

L’Accademia, infatti, non terrà più neanche le masterclass previste per il 14 e il 15 marzo e rinviate a data da destinarsi. 

Al momento quindi gli unici vincitori noti sono Parasite e il corto Inverno. Le categorie in cui hanno concorso, infatti, sono soggette a un regolamento diverso e i vincitori vengono svelati già al primo turno di votazioni. 

Al momento della rivelazione delle cinquine dei candidati, infatti, è stato svelato che il film di Bong Joon-ho ha vinto nella categoria miglior film straniero, mentre il corto Inverno del regista pugliese Giulio Mastromauro ha vinto nella categoria di miglior cortometraggio. Inverno ha come protagonista il piccolo Timo, un bambino appartenente a una comunità greca di giostrai. Il piccolo e la sua famiglia si ritroveranno a dover affrontare l’inverno più duro di sempre. 

Per conoscere i vincitori in tutte le altre categorie, invece, si dovrà attendere l’8 maggio 2020. Tra due mesi dovremmo sapere cioè chi riuscirà a portarsi a casa il maggior numero di premi, tra Il traditore di Marco Bellocchio con 18 candidature, Il primo re di Matteo Rovere con 15 candidature, Pinocchio di Matteo Garrone con 15 candidature e Martin Eden di Pietro Marcello con 11 candidature. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.