FOX

Twitter contro le fake news: spuntano le etichette per i contenuti manipolati

di -

È del social media manager della Casa Bianca il primo post nella storia di Twitter ad essere pubblicamente etichettato come contenuto manipolato.

Il logo di Twitter Twitter

0 commenti

Condividi

Annunciata solo lo scorso mese, Twitter ha già messo in atto la sua nuova politica contro i contenuti manipolati. Una lotta alla disinformazione che assume ancora più valore in un periodo particolarmente turbolento diventato terreno fertile, purtroppo, per le fake news.

Ormai da settimane l'epidemia di COVID-19, meglio noto come coronavirus, è per ovvi motivi al centro di tutti i notiziari, ma a tenere banco sono anche le prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America, previste per il 3 novembre 2020.

Ebbene, nonostante sia noto il potere delle fake news tra una buona fetta di utenti, il social media manager della Casa Bianca Dan Scavino ha pubblicato sul social dei cinguettii un video in cui l'ex vice presidente Joe Biden, uno dei principali candidati del Partito Democratico, suggerisce di votare per Donald Trump. Questo, per la prima volta nella storia di Twitter, è stato etichettato come 'Contenuto manipolato'.

Ma il video, ri-condiviso anche dal Presidente Donald Trump, è stato davvero manipolato? Joe Biden pronuncia davvero quelle parole? C'è traccia di deepfake? La risposta ci viene fornita da Cat Zakrzewski del The Washington Post, autrice della scoperta.

La clip, in realtà, è stata semplicemente tagliata. È vero dunque che Biden afferma di 'votare nuovamente per Trump', ma manca la parte conclusiva della frase. La stessa Zakrzewski conferma inoltre che l'etichetta in questione non appare a tutti gli utenti (io, ad esempio, non la vedo) e che Twitter sta lavorando per rilasciare quanto prima un fix.

Per scongiurare eventuali polemiche, la portavoce di Twitter Catherine Hill ha confermato a The Verge che non c'è stato alcun errore, anzi. Il video è stato correttamente etichettato come 'manipolato' sulla base di quanto indicato nell'informativa Synthetic and manipulated media policy, dove si legge:

Un contenuto viene considerato manipolato se è stato notevolmente modificato per alternarne la composizione, la sequenza, il minutaggio o il tipo di inquadratura, e se qualsiasi informazione visiva o uditiva è stata aggiunta o rimossa.

Condividete la scelta di Twitter?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.