FoxCrime

Emily Blunt spera nel sequel di Edge of Tomorrow - Senza Domani

di - | aggiornato

Non c'è ancora nulla di confermato riguardo il sequel di Edge of Tomorrow, ma Emily Blunt vorrebbe far parte del film, anche se sembra difficile da realizzare. E, allora, Vivi. Muori. Ripeti e fallo ancora.

Un'immagine che ritrae Emily Blunt in una scena di Edge of Tomorrow Warner Bros.

0 commenti

Condividi

Un sequel di Edge of Tomorrow – Senza domani potrebbe essere fattibile?

Sin dall’uscita del film originale, avvenuta, el 2014, si ventilava di un possibile seguito dell’ambizioso film di Doug Liman con la presenza di Emily Blunt e Tom Cruise nel cast. Una richiesta, più che altro, che ha sempre trovato unanimità sia tra i fan, sia tra gli addetti ai lavori.

In una recente intervista a Indiewire, è stata la stessa Blunt a dare qualche informazione riguardo a un possibile sequel di Edge of Tomorrow:

Penso che ci sia un’idea, [Liman] dice che è grandiosa. Sembra un tizio sia arrivato e abbia risolto il problema [della sceneggiatura]. Poi, se le stelle si allineeranno e potremo davvero procedere è da vedere. Spero che lo facciano.

L’attrice inglese si stava riferendo a Matthew Robinson, co-regista e sceneggiatore di The Invention of Lying, che sarebbe stato ingaggiato per scrivere la sceneggiatura del film sequel, conosciuto anche con il titolo provvisorio di Vivi muori ripeti e ancora.

Un'immagine del film Edge of Tomorrow - Senza domaniWarner Bros.

Sempre in merito al sequel, Emily Blunt sarebbe la prima a volervi partecipare:

L’ho adorato [il primo film, ndr.] assolutamente. Mi ha ridotto a pezzi, ma sarei disposta a farlo ancora per lavorare con [quel gruppo di persone] che amo. Quindi, vediamo.

L’attrice non scherza in merito all’amore nato tra il cast e la crew del film, riferendosi affettuosamente a Liman con  auno ‘scienziato pazzo’, che tra l'altro non vedrebbe l’ora di assistere alla prima di A Quiet Place II, prossimo film in uscita dell'attrice.

Tuttavia, la speranza è che il sequel di Senza Domani possa essere realizzato il prima possibile e Blunt ha commentato ironicamente la faccenda:

Tom [Cruise] e io avremo settant’anni prima che ne verrà girato un altro. Sembrerà un po’ strano, si potrebbe fare un reale flashforward. Dovremmo fare un intero Irishman, sarà la versione Irishman di Edge of Tomorrow. E chi lo sa? Spero di poterne parlare con Doug [durante l’anteprima di A Quiet Place II].

Nonostante le speranze, pare che ci sia già stata la possibilità di realizzare il sequel qualche anno fa, proprio prima delle riprese de Il ritorno di Mary Poppins e l’attrice ne aveva parlato durante il press tour di A Quiet Place nel 2018:

Vuol dire tanto essere liberi e disponibili allo stesso tempo. Mi è stato chiesto di [prendere parte al sequel di Edge of Tomorrow] due mesi prima che iniziassi a girare Il ritorno di Mary Poppins. Tom era del tipo ‘Puoi esserci questo autunno?’ e io ho risposto ‘No, non posso, devo interpretare Mary Poppins per tipo un anno! Non posso fare Edge of Tomorrow'.

Insomma, è chiaro che sia necessaria quasi una congiunzione astrale per far si che ognuno sia libero nel momento giusto e che tutti siano pronti per poter dare un seguito a Edge of Tomorrow - Senza domani, film che nel 2014 è stato un enorme successo al box office mondiale, tanto da portarsi a casa qualcosa come 370 milioni di dollari in totale.

Conosciuto anche come Vivi. Muori. Ripeti., il film è diventato un cult nel corso del tempo, tanto che, sei anni dopo, il pubblico è ancora desideroso di un seguito che sia valido come il primo film.

E voi che pensate? Sarà davvero fattibile?

Via IndieWire

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.