FOX

Coronavirus: probabile cancellazione dell'E3 2020 e dell'evento Apple di marzo

di - | aggiornato

La fiera videoludica più attesa dell'anno è prossima alla cancellazione e anche Apple avrebbe deciso di annullare l'evento di marzo per la presentazione del successore di iPhone SE.

Il logo dell'E3 2020 di Los Angeles ESA

0 commenti

Condividi

Siamo ancora in attesa dell'ufficialità, ma oggi alcune decisioni sembrano pressoché inevitabili. Alla luce delle ultime notizie per nulla rassicuranti sulla diffusione a macchia d'olio del coronavirus, anche l'E3 2020 di giugno e l'evento Apple previsto per questo marzo sarebbero stati cancellati.

L'Electronic Entertainment Expo di Los Angeles è la più grande e attesa fiera di videogiochi dell'anno, ma per l'edizione del 2020 il programma è stato completamente sconvolto dalla minaccia del COVID-19. Dall'ESA, l'associazione che si occupa dell'organizzazione dell'evento dal 1995, non è ancora giunta la conferma, ma un comunicato dovrebbe arrivare a breve.

Lanciata da Devolver Digital, che senza mezzi termini invita tutti i partecipanti a cancellare voli e prenotazioni in hotel, l'indiscrezione è stata ripresa anche da Bloomberg

Condivide lo stesso destino dell'E3 2020 (ma anche MWC20, GDC20, F8 e I/O 2020) ,  il tanto vociferato ed imminente evento Apple dedicato al successore di iPhone SE.

Stando a fonti interne raggiunge dalla redazione di Cult of Mac, il gigante di Cupertino avrebbe deciso di posticipare o addirittura cancellare l'evento di marzo per i timori legati al coronavirus. Lo stato della California è infatti uno dei più colpiti in USA, stando a quanto riportato il Los Angeles Times ad oggi i casi confermati sono 157 ma altre centinaia di persone potrebbero essere state contagiate.

L'evento avrebbe dovuto tenersi allo Steve Jobs Theater dell'Apple Park di Cupertino, in California appunto, ma l'azienda che vede al timone Tim Cook avrebbe saggiamente deciso di rinunciare all'idea di riunire circa mille persone nella stessa struttura. Una scelta più che condivisibile.

Per Apple, dunque, e le aziende impegnate nel settore videoludico l'alternativa più plausibile è quella del digital event, da trasmettere in diretta streaming su piattaforme come YouTube e Twitch.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.