Dopo L'Uomo Invisibile Blumhouse è pronta a rinnovare Dracula

di - | aggiornato

Dracula starebbe per tornare in una nuova versione riveduta e corretta, curata da Blumhouse Productions.

Luke Evans in Dracula: Untold Universal Pictures

0 commenti

Condividi

La strada per riportare con successo i mostri della Universal sul grande schermo è stata lunga e tormentata, ma forse finalmente si è trovata la direzione giusta. L'idea iniziale era quella di creare un universo condiviso, simile a quello sviluppato da Marvel con i suoi supereroi, diventato uno dei più grandi successi commerciali della storia del cinema popolare. Il primo tentativo fu nel 2014 con Dracula Untold, che vedeva protagonista Luke Evans, ma non fu il successo sperato. Così tutto ripartì da zero con La mummia nel 2017, annunciato come il vero e proprio punto di partenza del nuovo ambizioso Dark Universe. Tuttavia anche in questo caso l'accoglienza non troppo positiva di pubblico e critica portò all'annullamento del progetto.

L'idea di riproporre degnamente queste icone del cinema e della cultura popolare però non è mai davvero scomparsa. Si è così deciso di puntare su una nuova direzione, meno impegnativa, senza il desiderio di creare un universo cinematografico, con pellicole con budget ridotti focalizzate più sulla storia che sull'azione. Il primo risultato di questo nuovo approccio è L'uomo invisibile diretto da Leigh Whannell e prodotto da Blumhouse Productions che in questi giorni sta ottenendo riscontri molto positivi dalla critica americana e più di 100 milioni di dollari di incasso in tutto il mondo. Insomma, la strada sembra essere quella giusta ed è ora tempo di fare un ulteriore passo.

Questa volta si andrà a toccare uno dei più importanti mostri di tutto il pantheon di Universal. Stiamo parlando di Dracula che, stando a un report del The Hollywood Reporter del 10 marzo, sarà presto protagonista di un nuovo film prodotto sempre da Blumhouse Productions. Il progetto non è ancora ufficialmente collegato a Universal e teoricamente potrebbe non esserlo, dato che i diritti su Dracula sono di pubblico dominio. Tuttavia è facile immaginare che presto arriverà la conferma, considerata l'importanza del personaggio e gli accordi di collaborazione tra i due studi.

Ovviamente siamo in una fase iniziale dello sviluppo, quindi non ci sono ancora dettagli precisi su cosa aspettarsi dal nuovo Dracula. Le indiscrezioni riportate parlano di Karyn Kusama come regista, accompagnata dai suoi frequenti collaboratori Matt Manfredi e Phil Hay alla sceneggiatura. L'idea è che si tratti di un Dracula portato ai tempi moderni, aggiornandone non solo l'epoca di riferimento ma anche i temi, similmente a quanto fatto con L'uomo invisibile

Voi cosa ne dite? Vi piace l'idea di un ritorno alla figura del mitico vampiro? Cosa vorreste vedere in un nuovo Dracula?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.