FOX

Call of Duty: Warzone debutta con ben 6 milioni di giocatori

di -

Il Battle Royale gratuito di Call of Duty inizia la sua corsa in pompa magna con ben 6 milioni di giocatori in tutto il mondo.

Call of Duty Warzone battle royale Activision

0 commenti

Condividi

Finalmente Call of Duty: Warzone, la modalità Battle Royale dell’ultimo COD resa disponibile come free-to-play per tutti è ufficialmente arrivata su PlayStation 4, Xbox One e PC. Il 10 marzo è stato il giorno del debutto ufficiale per un nuovo approccio al genere dei Battle Royale che vede Activision entrare in campo con una produzione tipica dei tripla A.

Per alcuni mesi, sin da quando era leakata l’esistenza del progetto, molti utenti hanno tempestato di domande Activision per sapere se le voci erano vere e se sarebbe davvero arrivato un Battle Royale a tema COD, e già quest’interesse da parte del pubblico faceva pensare a un successo annunciato. In verità l’interesse dimostrato sui social non è sempre sinonimo di successo assicurato, ma almeno in questo caso è stato proprio così.

Call of Duty: Warzone, nelle sue prime 24 ore dal lancio, è stato giocato da oltre 6 milioni di persone in tutto il mondo; un risultato che supera di gran lunga quello di altri titoli simili nei loro periodi iniziali, come ad esempio lo stesso Fortnite, signore indiscusso del genere per numero di giocatori, e Apex Legends arrivato proprio un anno fa.

Questa statistica non tiene il conto dei download individuali, e sarebbe interessante scoprire il numero di download effettivo del gioco su tutte e tre le piattaforme su cui è presente. Un grande incentivo a giocarlo è arrivato anche dal lato streaming, dove tante personalità di spicco di Twitch, Youtube e altri servizi, come Ninja e Dr. Disrespect, hanno iniziato a giocarlo in maniera appassionata, essendo la novità del momento.

Ovviamente è normale che in questo momento di novità il gioco, considerando anche il successo generale del franchise di Call of Duty, riesca a fare questi numeri. Il vero successo di Warzone si vedrà soltanto nelle settimane e nei mesi a seguire, quando l’effetto novità si perderà e si conteranno i giocatori rimasti. Portare al successo un Battle Royale vuol dire una grande costanza negli aggiornamenti e nelle novità da parte degli sviluppatori, che dovranno mantenere l’offerta sempre fresca soprattutto nel periodo post lancio per fidelizzare i giocatori.

Attualmente Call of Duty: Warzone presenta due modalità di gioco. Oltre alla classica modalità Battle Royale, in cui l’ultimo team a rimanere in vita risulta il vincitore, c’è anche la modalità Malloppo, in cui il vincitore viene deciso dal denaro recuperato sulla mappa o sottratto agli altri giocatori. La particolarità di questa nuova modalità è data dal fatto che chi muore può tornare in partita e non viene eliminato definitivamente fino al prossimo round.

Voi avete già provato Call of Duty: Warzone? Cosa ne pensate finora del nuovo Battle Royale di Activision?

Fonte: Comicbook

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.