Kim Kardashian criticata per le profezie sul Coronavirus (e la Ferragni bacchetta anche Kendall Jenner)

di - | aggiornato

L'emergenza Coronavirus dilaga in tutto il mondo e sui social l'attenzione è ai massimi livelli. Kim Kardashian è stata accusata di fare disinformazione per un post condiviso su Twitter, mentre la sorella Kendall Jenner è stata ripresa da Chiara Ferragni.

0 commenti

Condividi

Quella del Coronavirus è una pandemia. Questo è ciò che ha dichiarato l'OMS nelle ultime ore e, purtroppo, i dati che sintetizzano il numero di contagiati in tutto il mondo parlano chiaro e non lasciano spazio a dubbi: siamo in una situazione di emergenza, che non va assolutamente sottovalutata.

Così, è più che comprensibile che in Rete l'attenzione degli utenti sia altissima in merito a tutto ciò che riguarda il Covid-19 e che nessuna gaffe venga tollerata. Lo sa bene Kim Kardashian, che proprio nella giornata di ieri ha condiviso su Twitter un post circa una presunta profezia sul Coronavirus della sensitiva Sylvia Brown:

Nel 2020 una grave malattia simile alla polmonite si diffonderà in tutto il mondo, per poi sparire e fare ritorno circa 10 anni dopo. 

Sarebbe stata la sorella Kourtney a informare Kim Kardashian della "profezia", che però non sarebbe nient'altro che un passo tratto dal libro Abisso (The Eyes of Darkness) di Dean Koontz. La web influencer è stata accusata di fare disinformazione e di essere irresponsabile.

"Non diffondere informazioni false come questa in un momento di crisi. È super irresponsabile. Questa è un'emergenza per la salute pubblica " ha twittato un utente in merito al post di Kim Kardashian.

Frattanto, dall'Italia Chiara Ferragni - che si sta impegnando attivamente contro il Coronavirus, su più fronti - ha pensato di bacchettare la sorella della Kardashian, la supermodella Kendall Jenner. Quest'ultima, su Instagram, ha banalizzato l'emergenza Coronavirus etichettando il tutto come "una semplice influenza".

Chiara Ferragni ha tenuto a rivolgerle un appello, invitandola a non sottostimare il pericolo: "Vi prego, grandi celebrità straniere come Kendall Jenner, non sottovalutate il problema e non diffondete messaggi sbagliati, non fate l’errore che abbiamo fatto anche noi".

In Italia abbiamo fatto lo stesso errore. Pensavamo fosse una fott**a influenza per la maggior parte di noi, ma abbiamo dovuto imparare nella maniera più dura che è qualcosa più di questo. I nostri ospedali stanno collassando perché molte persone hanno bisogno di essere ricoverate o peggio messe in terapia intensiva, collegate alle macchine per respirare.

L'imprenditrice digitale ha poi invitato tutti - Kendall Jenner inclusa - a fare fronte comune contro il Covid-19:

Potrebbe essere un'influenza per te, ma dare complicazioni ad amici, fratelli e molto probabilmente ai tuoi nonni. Per favore, lottiamo uniti e non diffondiamo il messaggio sbagliato.

Che ne pensate?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.