FOX

[Spoiler!]

The Pale Horse: spiegazione del finale della miniserie e differenze col libro

di - | aggiornato

Rufus Sewell è il protagonista di The Pale Horse, miniserie ispirata a Un cavallo per la strega di Agatha Christie.

Il cast delle serie The Pale Horse Amazon Prime Video/Mammoth Screen/BCC/Agatha Christie Limited

0 commenti

Condividi

Prodotto per BBC da Mammoth Screen e da Agatha Christie Limited, The Pale Horse è l'adattamento televisivo dell'omonimo romanzo della regina del giallo, conosciuto in Italia col titolo Un cavallo per la strega. Composta da due episodi della durata di un'ora ciascuno, la miniserie è andata in onda sulla TV britannica il 9 e il 16 febbraio, mentre è disponibile sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video dal 13 marzo 2020.

Rufus Sewell e Kaya ScodelarioHDAmazon Prime Video/Mammoth Screen/BCC/Agatha Christie Limited
Rufus Sewell e Kaya Scodelario in una scena di The Pale Horse

Un cast eccezionale porta il romanzo di Agatha Christie alla vita: Rufus Sewell (lo abbiamo apprezzato in svariati progetti al cinema e in televisione, come il recente Judy o le serie Victoria e The Man in the High Castle) è il protagonista Mark Easterbrook, Kaya Scodelario (dopo Skins ha trovato fama mondiale con The Maze Runner – Saga, Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar e Spinning Out) è la bella Hermia Redcliffe, Bertie Carvel interpreta Zachariah Osborne. A questi nomi si aggiungono Rita Tusingham, Sheila Atim e Kathy Kiera Clarke, Sean Pertwee, Henry Lloyd-Hughes, Poppy Gilbert, Madeleine Bowyer, Ellen Robertson, Sarah Woodward, Georgina Campbell e Claire Skinner.

Ma di cosa parla The Pale Horse? Scopriamolo insieme.

La trama della serie TV

The Pale HorseHDAmazon Prime Video/Mammoth Screen/BCC/Agatha Christie Limited
Rufus Sewell, protagonista di The Pale Horse


Dopo la morte della sua prima moglie, Delphine, Mark Easterbrook si trova impigliato in una strana rete di avvenimenti. La nuova vita con la seconda moglie Hermia è stravolta da misteriosi omicidi e l'antiquario sembra esserne, suo malgrado, coinvolto. Quando, infatti, l'anziana Jessie Davis viene trovata priva di vita, il nome di Mark compare su una lista che da donna nascondeva in una scarpa. Thomasina Tuckerton, Zachariah Osborne, Clemency Ardingly... Cosa lega tutti i nomi della lista? Per rispondere a questa domanda, spinto dalla curiosità di scoprire perché il proprio nome sia in quell'elenco, Mark si improvvisa investigatore. Le sue indagini lo portano a Much Deeping, un villaggio che pare avere un legame col passato di Mark e la sua defunta moglie.

È un posto bizzarro, Much Deeping, un luogo all'apparenza idilliaco, ma in verità sinistro, in cui si dice vivano tre streghe. Si tratta di Bella Webb, Thyrza Grey e Sybil Stamfordis, che dimorano in una vecchia locanda, il The Pale Horse.

Quando quasi ogni persona il cui nome figura nella lista viene trovata morta in circostanze a prima vista naturali, Easterbrook inizia a temere per la propria sorte e si chiede chi si nasconda dietro le morti. L'unica risposta possibile sembra avere a che fare con l'intervento delle streghe del The Pale Horse, ma Mark si rifiuta di accettare che non ci siano una spiegazione razionale agli strani accadimenti che si snodano attorno a lui.

Mentre inizia a dubitare della propria sanità mentale, il protagonista della storia cerca di decifrare il complicato rebus che gli si pone davanti prima che le streghe possano depennare il suo nome dalla lista.

La spiegazione del finale

BBC e Amazon Prime Video portano in TV una versione più cupa e oscura dell'opera originale di Agatha Christie. Mescolando il classico racconto giallo con elementi soprannaturali a tinte horror, il finale di The Pale Horse di Sarah Phelps ha lasciato il pubblico con ancora più domande di quante non ne avesse all'inizio e poche o vaghe risposte.

Attenzione, seguono spoiler!

Attenzione! Possibili spoiler!

La chiave per risolvere il mistero è la scoperta, da parte di Mark, dell'identità dell'assassino di Clemency. Il nostro scopre che a ordinare l'omicidio è il suo figlioccio, David Ardingly, desideroso di entrare in possesso del patrimonio lasciatogli in eredità alla morte della donna.

David confessa di aver assoldato le streghe del Pale Horse per commettere l'omicidio senza lasciare traccia e rimuovere così l'ostacolo che si frapponeva tra lui e il suo obiettivo.

Sull'orlo della follia, Mark Easterbrook, cerca le streghe del Pale Horse, chiedendo loro di sbarazzarsi della moglie Hermia e dell'ispettore Stanley Lejeune. Mark crede infatti che il suo nome sia nella lista per colpa di Hermia, mentre Lejeune diventa per lui un fastidio quando lo incalza con domande sulla morte della prima moglie.

Le streghe di The Pale HorseHDAmazon Prime Video/Mammoth Screen/BCC/Agatha Christie Limited
Rita Tushingham, Sheila Atim e Kathy Kiera Clarke sono le streghe di The Pale Horse

Scopriamo che è proprio Mark il colpevole della morte di Delphine: in uno scatto d'ira causato dall'eccessiva gelosia, aveva ucciso la moglie lasciando cadere la radio nella vasca da bagno in cui lei faceva il bagno, fulminandola.

Dopo l'incontro con Bella, Thyrza e Sybil, Mark arriva alla conclusione che il vero responsabile delle morti che lo circondano altri non è che Zachariah Osborne. È a questo punto che la faccenda diventa quantomai singolare.

Il piano del tuttofare Osborne è semplice, ma efficace: guadagnare soldi facili come assassino di professione e le streghe del Pale House rappresentano la copertura perfetta per mettere a punto la strategia.

Osborne sceglie i suoi clienti leggendo sul giornale i candidati perfetti, quelli che hanno bisogno che qualcuno rimuova gli ostacoli sul loro cammino. Il factotum contatta di persona i potenziali acquirenti del servizio offerto e li manda a Much Deeping, al Pale Horse per un incontro con le ignare indovine. Scopre i loro desideri grazie all'aiuto di Jessie Davies, che si reca alla locanda per spiare gli incontri e rivelare tutto a Osborne.

Il mezzo che questi utilizza per uccidere le vittime designate è il tallio, un'operazione semplice per un tuttofare, che si reca nelle loro abitazioni con il pretesto di svolgere qualche lavoretto.

Ma allora, chi è che ha fatto il nome di Mark? Perché anche lui era nella lista di Jessie? La risposta è che la prima moglie Delphine ha fatto visita al Pale Horse di sua spontanea volontà, per conoscere il futuro del loro matrimonio. Jessie, udita la conversazione tra Delphine, Bella Webb, Thyrza Grey e Sybil Stamfordis, crede che anche la donna sia stata mandata al Pale Horse da Osborne e, udito il nome di Mark, lo scrive accanto agli altri della lista, seguito da un punto interrogativo.

The Pale Horse, la miniserie basata sul romanzo di Agatha ChristieHDAmazon Prime Video/Mammoth Screen/BCC/Agatha Christie Limited
Bertie Carvel e Rufus Sewell interpretano Zachariah Osborne e Mark Easterbrook

Quando Osborne sente da Jessie il nome di Easterbrook, pensa che lei stia lavorando in proprio, alle sue spalle e la uccide per coprire le proprie tracce.

Osborne avvelena Mark, sua moglie Hermia e l'ispettore Lejeune che si sta occupando ufficialmente dell'indagine. Mentre il veleno inizia a fare effetto, Hermia viene portata di corsa in ospedale e Mark ha un confronto con Osborne che si conclude con la morte di quest'ultimo.

Intanto, Hermia si riprende e riceve l'inaspettata visita delle streghe del Pale Horse. Le donne sono lì per avvertirla sullo stato mentale del marito e rivelarle che le aveva cercate in precedenza chiedendo loro di sbarazzarsi di lei.

Nel finale, Mark torna a casa, prende il giornale e legge la notizia della propria morte. Sorpreso, si guarda intorno e ritrova Delphine in bagno. Ci rendiamo conto insieme a lui che le streghe erano davvero in possesso di poteri magici dopotutto, e che Mark è morto, è maledetto e la sua punizione consiste nel rivivere il giorno della morte di Delphine per sempre.

La vera domanda è: chi ha ucciso Mark? Ci sono due ipotesi a riguardo: uno è l'avvelenamento da tallio per mano di Osborne, l'altra coinvolge Hermia. Dopo essersi svegliata ed essere stata raggiunta dalle streghe, potrebbe aver preso provvedimenti per proteggersi dalla violenza del marito.

La trama del romanzo e le differenze con la serie

Come spesso accade con serie e film ispirate a romanzi o fumetti, non mancano le differenze tra i due media. Il caso di The Pale Horse non fa eccezione e, anzi, la miniserie BBC si discosta in maniera importante dalla sua controparte cartacea.

Un cavallo per la strega, il romanzo da cui è tratta la serie britannicaMondadori
Un cavallo per la strega, la copertina del romanzo

Un cavallo per la strega è uno dei romanzi più amati di Agatha Christie, forse perché mescola gli elementi misteriosi del giallo con una componente mistica e paranormale e un pizzico di romance.

Chi ha letto il libro non è rimasto particolarmente colpito dal suo adattamento televisivo proprio a causa delle eccessive modifiche apportate all'originale.

Che cosa cambia tra le due versioni della storia?

Seguono spoiler.

Attenzione! Possibili spoiler!

Il libro si apre con Mark Easterbrook, il narratore dell'intera vicenda, che, in una caffetteria di Chelsea, assiste a una lite tra due ragazze. Più tardi scopre che una delle due giovani donne, Thomasina Tuckerton, è morta.

Più tardi, a pranzo con l'amica Poppy Stirling, sente per la prima volta il nome del The Pale Horse, un luogo sinistro al solo nominarlo.

La conversazione sul misterioso Cavallo Pallido viene interrotta sul nascere, il che stuzzica la curiosità di Mark e fa nascere in lui il sospetto che quel luogo nasconda qualcosa di strano.

A questo punto, Jim Corrigan, un medico legale, gli racconta di un'altra morte sospetta, quella di padre Gorman, e di una lista di cognomi ritrovata all'interno della sua scarpa:

Ormerod
Sandford
Parkinson
Hesketh-Dubois
Shaw
Harmondsworth
Tuckerton
Corrigan
Delafontaine

Mark scopre con orrore di conoscere ben due dei nomi presenti nell'elenco: non solo quello di Thomasina Tuckerton, ma anche quello di Hesketh-Dubois, la sua madrina recentemente deceduta.

Mark arriva alla conclusione che la lista contenga nomi di persone morte o prossime alla morte. Così, in compagnia della famosa scrittrice Ariadne Oliver, si reca a Much Deeping e trova il Cavallo Pallido, una vecchia locanda che ora fa da casa per tre donne considerate moderne streghe. Una di loro, Thyrza Grey fa presto la conoscenza del protagonista e sembra far riferimento alla possibilità di uccidere a distanza. Mark rimugina sulle parole della donna e inizia a credere che abbia cercato di proporgli un servizio offerto usualmente.

Una svolta nelle indagini arriva quando la polizia viene a sapere di un testimone, Zachariah Osborne, che avrebbe visto padre Gorman essere pedinato da qualcuno prima di essere ucciso. Osborne punta il dito contro il signor Venable un disabile che, secondo Osborne, fingerebbe il proprio handicap.

Sempre più deciso a venire a capo della faccenda, Easterbrook confida i suoi sospetti alla disinteressata fidanzata Hermia Redcliffe, che non gli offre alcun supporto.

Una scena della miniserie The Pale HorseHDAmazon Prime Video/Mammoth Screen/BCC/Agatha Christie Limited
Rufus Sewell in una scena di The Pale Horse

Con l'aiuto di Ariadne Oliver e dell'amica Ginger Corrigan, Mark si inventa investigatore e scopre cosa accade al Pale Horse: un giro di scommesse e... un pizzico di paranormale. O almeno così sembra.

Decisi a smascherare il colpevole delle morti, Mark, l'ispettore Lejeune e Ginger tentano di ingannare le streghe del Pale Horse, ma Ginger rischia di morire e la scoperta della verità diviene sempre più urgente. Tutti i nodi vengono al pettine quando Ariadne nota che esiste un legame tra le persone morte o in fin di vita: tutti perdono i capelli. Così veniamo a sapere che la causa della morte non ha nulla a che vedere con il paranormale, si tratta di avvelenamento da tallio, esattamente come accade nella serie TV. Il nome del colpevole neppure cambia: è Osborne, che viene arrestato nel finale del libro, mentre Mark e Ginger si scoprono innamorati.

Un lettore che guarda la serie non può che sentirsi spaesato di fronte ai numerosi cambiamenti apportati alla trama originale, soprattutto per quanto riguarda la caratterizzazione del personaggio principale.

Avete apprezzato la serie? O invece preferite la storia narrata nel romanzo?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.