Dai cinghiali ai delfini, la natura si riprende i suoi spazi nell'Italia del Coronavirus

di - | aggiornato

L'emergenza Coronavirus sta cambiando le nostre abitudini, la nostra vita, ma anche l'ambiente che ci circonda. Meno inquinamento in Italia e, dai cinghiali ai delfini, passando per i cigni, la natura si sta riprendendo gli spazi che le avevamo tolto.

Delfino in mare Pexels

0 commenti

Condividi

Il contagio da Coronavirus (SARS-CoV2) e lo sviluppo della malattia COVID-19 non si fermano. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato la pandemia e i numeri delle persone positive e dei morti continuano a crescere. L’Italia si trova in quarantena e le nostre abitudini sono cambiate, proprio per cercare di arginare il più possibile la diffusione del contagio.

Nonostante la tragedia che stiamo vivendo, il rallentamento della vita quotidiana ci sta mostrando come la natura sia in grado di riprendersi i suoi spazi. Meno inquinamento si traduce, senza alcun dubbio, in un enorme cambiamento per l’ambiente. A dimostrarlo sono alcune immagini che ci giungono da tutta Italia: cinghiali immortalati per le strade deserte, delfini e cigni che si riappropriano delle acque italiane più pulite.

Come riporta L’Unione Sarda, diversi cinghiali sono stati visti per le strade di Sassari, probabilmente per via dello strano silenzio di questi giorni e dell’assenza di persone. In cerca di cibo, gli animali sono stati immortalati in diverse zone deserte della città, incluse alcune vie centrali: piazza Tola, piazza d’Italia, via Roma, viale Umberto e viale Mameli.

Le acque più pulite di Cagliari e l’assenza di traghetti e navi hanno portato diversi delfini ad avvicinarsi alla costa regalando un meraviglioso spettacolo, come mostra un'utente di Twitter.

Video girato oggi nel porto di Cagliari dai ragazzi di Luna Rossa. I traghetti non circolano più e questo è lo spettacolo!

A Venezia, l’acqua dei canali è tornata trasparente e limpida, così tanto da far intravedere pesci e fondali. Le foto e i video sono stati pubblicati nel gruppo Facebook Venezia Pulita e stanno, ovviamente, facendo il giro del Web.

Immagini incredibili del Rio dei Ferali, dietro piazza San Marco, solitamente torbido. La natura si riprende i suoi spazi. Meno traffico, meno scarichi.

Gli utenti su Twitter spiegano come i canali solitamente torbidi siano tornati limpidi, grazie alla riduzione degli scarichi e del traffico.

L’acqua trasparente del canale sotto casa mia, ora.

Allo stesso modo, anche i cigni si stanno riappropriando dei canali di Venezia.

Solo qualche giorno fa, alcune immagini satellitari ci hanno mostrato come l’aria sia più pulita sia in Cina che in Italia, grazie alla diminuzione dell’inquinamento.

L'unica nota positiva dell'emergenza Coronavirus che stiamo affrontando, forse, è proprio una lezione da imparare: cercare di rallentare i nostri ritmi nel rispetto della nostra salute e di quella dell’ambiente che ci circonda.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.