Coronavirus: Disney sospende le riprese di film e serie TV

di - | aggiornato

La pandemia di COVID-19 costringe The Walt Disney Company a sospendere le riprese di molte delle sue produzioni. Pausa sul set delle serie Marvel Studios per Disney+ come The Falcon and the Winter Soldier.

Soldato d'Inverno (sinistra) e Falcon (destra) Marvel Studios

0 commenti

Condividi

Quella legata al Coronavirus è una crisi sanitaria che nell'arco di pochi mesi ha travolto tutto il globo. Cina ed Italia, i paesi oggi più colpiti dal COVID-19, hanno studiato e già messo in atto strategie per cercare di ostacolare la diffusione del virus. Ora, seppur con ritardo, anche in terra statunitense si stanno muovendo nella stessa direzione con restrizioni che interessano - per forza di cose - tutti i settori.

Lo sport si è fermato, tutte le imminenti fiere tecnologiche e videoludiche sono state cancellate o trasformate in eventi digitali, l'arrivo nelle sale cinematografiche di numerosi film è stato posticipato (come Fast and Furious 9 e Onward) e le riprese di quasi tutte le serie TV e pellicole per il piccolo e il grande schermo sono state sospese. La pandemia di Coronavirus ha di fatto sconvolto gran parte dei programmi delle aziende, obbligate allo stop per tutelare la sicurezza e la salute dei dipendenti.

Tra queste vi è The Walt Disney Company con i suoi studi di produzione, come i Marvel Studios. Decisione inevitabile quella di sospendere le riprese di serie live-action prossimamente disponibili in eslcusiva sulla piattaforma di streaming Disney+. È il caso di The Falcon and The Winter Soldier, WandaVision e Loki, il cui debutto potrebbe quindi slittare.

Stessa dovuta sentenza per produzioni Disney come il remake in live-action de La Sirenetta con Halle Bailey, Peter Pan & Wendy, Shrunk (il sequel di Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi del 1989), il remake di Mamma ho perso l'aereo, il thriller Nightmare Alley di Guillermo del Toro e The Last Duel di Ridley Scott. Inoltre, già interrotti i lavori sul set di Shang-Chi and the Legend of the ten Rings del Marvel Cinematic Universe, con il regista Destin Daniel Cretton in autoisolamento in Australia.

Di seguito il commento di un portavoce di The Walt Disney Company (via THR):

Nonostante non ci siano stati casi confermati di COVID-19 tra gli addetti ai lavori delle nostre produzioni, dopo aver considerato lo stato attuale della situazione e aver dato priorità alla sicurezza di attori e troupe, abbiamo deciso di sospendere la produzione di alcuni nostri film in live-action per un breve periodo di tempo. Continueremo a tenere sotto controllo la situazione, riprenderemo il più presto possibile.

Per quanto riguarda le pellicole già pronte per le sale, il remake di Mulan è stato posticipato al 14 maggio in ItaliaThe New Mutants è invece atteso per il 9 aprile. Ancora nessuna novità per Black Widow del MCU, la cui distribuzione nei cinema dello stivale è prevista per il 29 aprile.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.