Demolition Man: Sandra Bullock spiega l'uso delle tre conchigliette

di - | aggiornato

A causa della grande richiesta di carta igienica negli Stati Uniti (e non solo), torna alla ribalta il mistero delle tre conchigliette. La personale spiegazione di Sandra Bullock potrebbe finalmente mettere d'accordo tutti.

Sylvester Stallone e Sandra Bullock in una scena di Demolition Man Warner Bros.

0 commenti

Condividi

Se siete ancora tra quelli che non sanno servirsi delle tre conchigliette di Demolition Man, Sandra Bullock potrebbe avere la risposta che fa per voi.

Comicbook sottolinea che in un periodo dai risvolti drammatici, segnato dalla crescita mondiale della pandemia di COVID-19, e dalla conseguente caccia alla carta igienica, in molti sono tornati alla mente proprio al grande mistero del film del 1993 con Sylvester Stallone.

Nella pellicola, il protagonista John Spartan (Stallone), sottoposto a congelamento criogenico per decenni, una volta risvegliatosi viene sbeffeggiato dai suoi colleghi. Il motivo? Il protagonista cerca invano la carta igienica, che nel corso degli anni era stata evidentemente sostituita da… tre conchigliette.

Tra i protagonisti della scena c’era anche Sandra Bullock, che interpretava il ruolo del tenente Lenina Huxley. Ed è proprio l’attrice protagonista anche di Gravity che nel 2013, interpellata sull’argomento, ha svelato il mistero delle tre conchigliette. Intervistata da MTV, Sandra spiegava:

Beh, pensa un po’ a un bidet, ok? Ci sono diverse cose da fare. Fai la prima, fai la seconda, e poi pulisci tutto.

Ma non basta, perché le tre conchigliette, a quanto pare, avevano anche un certo risvolto musicale:

Puoi usarle anche come maracas. Capito? È uno strumento musicale, e uno strumento di igiene!

L’utilizzo delle tre conchigliette, secondo l’attrice, non poteva essere più ovvio:

Era ovvio. Mi è parso subito ovvio quando l’ho letto.

Una sequenza tratta d Demolition ManHDWarner Bros.

Conchigliette a parte, com’è la situazione carta igienica?

Lasciando da parte l’ironia sulle conchigliette di Demolition Man, Comicbook dedica spazio anche alle dichiarazioni di Jeff Anderson, presidente di Precision Paper Converters, società che si occupa della produzione di fazzoletti e salviettine per lenti. Intervistato dal New York Times, il dirigente ha detto la sua sulla situazione legata alla mancanza di carta igienica negli Stati Uniti:

La gente non ne sta usando di più. Ci sta solo riempiendo gli armadi. Che succederà in estate, quando la domanda calerà e le persone avranno tutta questa carta igienica in più nelle proprie case?

La crisi del settore deriverebbe anche dal fatto che la produzione di carta igienica segue la domanda, non la anticipa. I prodotti in giacenza, pertanto, sono limitati. In un periodo di forte richiesta, come quello attuale, le aziende chiamate alla produzione possono trovarsi così in difficoltà. Dan Clarahan, presidente di United Converting, spiega la crisi che sta vivendo il settore attraverso un confronto cinematografico:

Non esiste un grande deposito nascosto, come ne I Predatori dell’Arca Perduta, dove c’è tutta la carta igienica pronta a essere utilizzata in caso di necessità.

Una scena di Demolition Man, film con Sylvester Stallone e Sandra BullockWarner Bros.

La spiegazione di Sandra Bullock sulle tre conchigliette vi ha convinto?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.