Il video virale di un papà che spiega alla figlia perché è importante lavarsi le mani

di - | aggiornato

Un metodo per dimostrare ai più piccoli l'efficacia del sapone contro i virus.

La figlia di Valokuvaaja Ari Mäkiö svolge l'esperimento sulla tensione superficiale Valokuvaaja Ari Mäkiö / Facebook

0 commenti

Condividi

L'epidemia da nuovo coronavirus ha raggiunto molti paesi del mondo. Sebbene gli scienziati stiano ancora cercando un modo per fermare l'agente patogeno, è appurato che lavarsi le mani sia una soluzione efficace per prevenire contagio. 

In casa non possono allora mancare sapone e disinfettanti: gli adulti hanno iniziato a sciacquarsi le mani canticchiando le proprie canzoni preferite per 20 secondi (il tempo stimato per lavare via il virus), ma abituare i bambini a fare più attenzione potrebbe richiedere uno sforzo maggiore.

Fortunatamente, esiste un modo semplice per spiegare ai più piccoli il motivo per cui il sapone è fondamentale per tenere lontano il virus. Un metodo, sì, intuitivo, ma anche particolarmente interessante perché ha a che fare con la scienza: un esperimento sulla tensione superficiale di un fluido, in questo caso l'acqua. Qualcosa che maestre e bambini più grandicelli potrebbero aver già fatto alle scuole elementari.

Come svolgere l'esperimento sulla tensione superficiale

Basta riempire una bacinella d'acqua e cospargere su di essa del pepe, in modo uniforme. Poi, prendere un contenitore a parte, con del sapone liquido all'interno.

A questo punto il bambino può intingere il dito nel sapone e, una volta averne preso un po' sulla punta, infilarlo nella bacinella con acqua e pepe. Così potrà notare che il pepe si "scansa" ai lati del recipiente, perché il sapone rompe la tensione superficiale dell'acqua (ecco perché è un detergente tanto efficace).

L'esperimento di Valokuvaaja Ari Mäkiö sulla tensione superficiale svolto da sua figliaValokuvaaja Ari Mäkiö / Facebook

Un video dell'esperimento è divenuto virale in rete. Il finlandese Ari Mäkiö lo fa amorevolmente svolgere a sua figlia ed è diventato da esempio per molti genitori che desiderano spiegare ai propri bambini l'importanza di lavarsi le mani in questo delicato momento. Sebbene si tratti di pepe e non di virus, l'esperimento è un'ottima metafora per aiutare i più piccoli a comprendere come proteggersi da questa minaccia invisibile.

Purtroppo non esiste ancora un vaccino per prevenire la diffusione della malattia, pertanto è fortemente consigliato attenersi alle regole stabilite dall'OMS per tutelare se stessi e i propri cari.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.