Si conclude a sorpresa il manga Samurai 8 dall'autore di Naruto

di - | aggiornato

Dopo quasi un anno di serializzazione arriva a sorpresa la conclusione di Samurai 8, manga di Masashi Kishimoto.

Samurai 8 manga Shueisha

0 commenti

Condividi

Ricordiamo tutti quando l’anno scorso, più o meno in questo periodo, scoprivamo le prime informazioni sul nuovo manga di Masashi Kishimoto intitolato Samurai 8. All’epoca c’era una grande eccitazione tra i fan dell’autore di Naruto, che non vedevano l’ora di scoprire quale nuova storia avrebbe raccontato il maestro dopo aver concluso la sua opera magna.

Samurai 8 vide l’uscita del primo capitolo su Weekly Shonen Jump, la rivista ammiraglia di Shueisha, a fine aprile 2019, dove ha continuato a uscire con un capitolo a settimana, almeno fino ad oggi. Samurai 8 si è infatti appena concluso con l’uscita del capitolo 48, che verrà inserito dunque nel quinto e ultimo volume del manga previsto per maggio.

Per i fan dell’autore, soprattutto quelli fuori dal Giappone, questa notizia potrà sembrare incredibile, dato che da un manga creato da Kishimoto e, ricordiamo, disegnato dal suo assistente Akira Okubo, ci si aspettava un buon successo. La verità è che Samurai 8 è stato cancellato da Jump proprio per lo scarso successo ottenuto.

La rivista Shonen Jump è solita tenere ogni settimana una sorta di classifica dei manga più popolari del momento, realizzata grazie ai voti dei lettori. I risultati vengono pubblicati in ogni numero e, come possiamo vedere in questo tweet dell’account Twitter ufficiale di Shonen Jump, Samurai 8 è in penultima posizione. Questo andazzo negativo c’è più o meno sempre stato sin da dopo i primi capitoli.

Altro fattore molto importante sono le vendite dei volumi. Samurai 8 ha avuto vendite molto basse sin dal suo debutto, con il terzo numero che non è riuscito nemmeno a vendere 10 mila copie, non riuscendo a entrare nemmeno nella classifica dei manga più venduti nella settimana di lancio. Basti pensare che ogni nuovo numero di Naruto arrivava a una media di 700-800 mila copie vendute, spesso arrivando anche al milione.

Samurai 8 è stato anche oscurato dal crescente successo dei nuovi manga più famosi di Shonen Jump:  Demon Slayer in primis, che nel 2019 ha visto crescere esponenzialmente le vendite dei suoi volumi, poi My Hero Academia e la new entry Spy Family.

Samurai 8 KishimotoHDShueisha/Masashi Kishimoto

Purtroppo dunque la conclusione, come di solito avviene nei casi in cui Jump cancella una serie, lascia aperte molte questioni, lasciando l’amaro in bocca ai fan che si erano comunque affezionati alla storia del protagonista Hachimaru. Non si sa ancora come l’avrà presa Kishimoto, che ancora non ha dichiarato nulla sulla conclusione della sua nuova storia. Al momento all’autore resta soltanto la supervisione di Boruto, sequel di Naruto che racconta delle nuove generazioni dei ninja del Villaggio della Foglia. Attualmente il manga è realizzato da alcuni assistenti storici del mangaka. Si spera dunque che l’autore possa tornare presto in pista con nuove idee e storie.

Cosa ne pensate di questa prematura conclusione di Samurai 8, lo stavate leggendo?

Fonte: Comicbook

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.