Ispirato liberamente a fatti di cronaca nera avvenuti alcuni decenni fa, Dogman narra le vicende di Marcello, uomo mite che si divide fra la gestione del suo negozio di teolettatura per cani e la cura della amata figlia Sofia. In questa cornice Marcello si trova coinvolto in una relazione di sudditanza e soprusi nei confronti di Simoncino, ex puglie da poco uscito di prigione. Stanco di queste continue umiliazioni, Marcello darà vita a una inaspettata vendetta.

  • Titolo originale: Dogman
  • Anno: 2018
  • Durata: 103 min
  • Nazione: Francia, Italia
  • Distibuito in italia: No
  • Genere: Drammatico, Giallo, Thriller
  • Regista: Matteo Garrone
  • Sceneggiatura: Ugo Chiti, Matteo Garrone, Massimo Gaudioso
  • Soggetto: Ugo Chiti, Matteo Garrone, Massimo Gaudioso
  • Produttore: Paolo Del Brocco, Matteo Garrone, Jean Labadie, Jeremy Thomas
  • Produttore esecutivo: Alessio Lazzareschi
  • Fotografia: Nicolai Brüel
  • Montaggio: Marco Spoletini
  • Effetti speciali: Fernando Sabelli, Simone Sabelli, Elio Terribili
  • Musiche di: Michele Braga
  • Scenografia: Dimitri Capuani, Giovanna Cirianni
  • Costumi: Massimo Cantini Parrini
  • Trucco: Dalia Colli, Luigi D'Andrea, Federica Emidi, Adua Servidio, Lorenzo Tamburini, Daniela Tartari
  • Storyboard: Giuseppe Liotti
  • Art director: Massimo Pauletto
  • Casa di produzione: Archimede, Le Pacte, Rai Cinema, Canal+, Ciné+, L'Aide aux Cinémas du Monde, ...
  • Incassi (Italia): € 2.559.025
  • Titolo originale: Dogman
  • Anno: 2018
  • Durata: 103 min
  • Nazione: Francia, Italia
  • Distibuito in italia: No
  • Genere: Drammatico, Giallo, Thriller
  • Regista: Matteo Garrone
  • Sceneggiatura: Ugo Chiti, Matteo Garrone, Massimo Gaudioso
  • Soggetto: Ugo Chiti, Matteo Garrone, Massimo Gaudioso
  • Produttore: Paolo Del Brocco, Matteo Garrone, Jean Labadie, Jeremy Thomas
  • Produttore esecutivo: Alessio Lazzareschi
  • Fotografia: Nicolai Brüel
  • Montaggio: Marco Spoletini
  • Effetti speciali: Fernando Sabelli, Simone Sabelli, Elio Terribili
  • Musiche di: Michele Braga
  • Scenografia: Dimitri Capuani, Giovanna Cirianni
  • Costumi: Massimo Cantini Parrini
  • Trucco: Dalia Colli, Luigi D'Andrea, Federica Emidi, Adua Servidio, Lorenzo Tamburini, Daniela Tartari
  • Storyboard: Giuseppe Liotti
  • Art director: Massimo Pauletto
  • Casa di produzione: Archimede, Le Pacte, Rai Cinema, Canal+, Ciné+, L'Aide aux Cinémas du Monde, Eurimages, Regione Lazio, Film Commission Regione Campania, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), Comune di Castel Volturno
  • Incassi (Italia): € 2.559.025

Festival di Cannes 2018, Miglior attore a Marcello Fonte

European Film Awards 2018, Miglior attore a Marcello Fonte

European Film Awards 2018, Migliori costumi a Massimo Cantini Parrini

European Film Awards 2018, Miglior trucco a Dalia Colli, Lorenzo Tamburini e Daniela Tartari

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Miglior Montaggio a Marco Spoletini

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Miglior film a Matteo Garrone

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Migliore Regia a Matteo Garrone

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Migliore Scenografia a Dimitri Capuani

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Miglior Sonoro in Presa Diretta a Maricetta Lombardo

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Migliore Attore Protagonista a Marcello Fonte e Edoardo Pesce

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Migliore Produttore Matteo Garrone e Paolo Del Brocco

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani 2018, Nastro d'argento per Migliore Casting Director a Francesco Vedovati

  • Emanuele Zambon
    8
    Dogman

    Una storia di vendetta e riscatto con cui Garrone firma il degrado di un Paese che sembra tornare ai tempi della legge del più forte. Un vibrante western suburbano.

    Emanuele Zambon

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.