Io non sono lei

Informazioni su Le regole del delitto perfetto - Io non sono lei

Non perderti nulla di Le regole del delitto perfetto

Il giudizio degli utenti

9,02 stelle

9/10

Sinossi dell'episodio "Io non sono lei"

Il secondo episodio della stagione 4 de Le regole del delitto perfetto ci racconta il ritorno al lavoro di Annalise.

Parlando con il suo nuovo terapeuta, la donna racconta di aver voluto ricominciare dal caso di Jasmine, la sua ex compagna di cella. La donna che era stata gentile con lei durante la sua permanenza in carcere.

Ripercorrendo la drammatica vita di Jasmine, Annalise scopre che quando aveva solo 13 anni, la sua amica venne "venduta" dal padre in cambio di droga a una banda di delinquenti, che abusavano di lei.

Secondo il dottor Roa, Annalise ha scelto la storia di una donna vittima di abusi da bambina perché si rivede in lei, ma Annalise non vuole rivedersi in una donna la cui vita è finita a pezzi e continua a ripeterlo: "Io non sono lei".

Per studiare il caso, Annalise chiede aiuto a Bonnie in procura e incontra Nate, convinto che Bonnie sia stata mandata lì a lavorare per spiarlo.

Bonnie riiuta di aiutare la sua ex mentore, così interviene Frank - sebbene Annalise non sia ancora pronta a perdonarlo o a frequentarlo.

Nate scopre che Bonnie era stata licenziata da Annalise e crede alla sua buona fede, mentre Michaela, Asher, Laurel e Connor cercano di fare colpo ai colloqui di lavoro organizzati dall'università.

Michaela accetta l'offerta di un prestigioso studio legale della città. Lo studio legale che assiste il padre di Laurel, contro il quale la ragazza sta preparando una terribile vendetta...

Gli episodi de Le regole del delitto perfetto - Stagione 4

Il cast dell'episodio

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.