Stephen King

Stephen King

Stephen King

Stephen Edwin King

Dati personali

  • Data di nascita
  • Luogo di nascita Portland
  • Sesso Maschio
  • Altezza 193 cm
  • Nazionalità Americana

Non perderti nulla di Stephen King

Il giudizio degli utenti

0 stelle

0/10

La biografia di Stephen King

Il re dell'orrore vanta milioni di fedelissimi fan in tutto il mondo. Fan che lo seguono fin dall'esordio della sua carriera di romanziere, nel lontano 1973.

Stephen Edwin King, nato a Portland, Maine, nel 1947, ha trasformato il suo Stato natale - usandolo come ambientazione di moltissimi romanzi e racconti - in una meta di pellegrinaggio per gli appassionati delle sue storie da brivido.

Da piccolo viaggia attraverso molto Stati mentre la madre si appoggia ai parenti per tirare avanti dopo che il marito, una sera, annuncia di uscire per comprare le sigarette e non fa più ritorno.

Nel 1958 i King tornano nel Maine, a Durham. Stephen inizia scrivere a soli 12 anni: nel 1959, insieme al fratello maggiore David, fonda un giornale locale, il Dave’s Rag, che i due vendono per cinque centesimi a copia.

Al liceo, insieme al suo migliore amico Chris Chelsey, Stephen inizia scrivere racconti.

La prima pubblicazione arriva nel 1965 con un racconto sulla rivista Comics Review.

Il primo romanzo s’intitola invece The Long Walk e King lo scrive al primo anno di college. Lo sottopone a un editore, e dopo il rifiuto lo distrugge.

Nel 1970 si laurea all'Università del Maine e inizia a scrivere quella che diverrà la saga della Torre Nera ma, avendo sempre bisogno di soldi, accantona il progetto e va a lavorare presso una pompa di benzina.

L'anno successivo sposa Tabitha, la futura madre dei suoi tre figli, e inizia lavorare come insegnante.

Nel 1973 vende suo primo romanzo, Carrie, per 400.000 dollari. Da lì in avanti tutto è più facile e i romanzi vengono opzionati ancor prima di essere terminati.

Fra i più celebri, solo per citarne alcuni, ricordiamo Le notti di Salem, It, L’ombra dello scorpione, Shining, La zona morta, Cujo, la raccolta di racconti A volte ritornano, L’incendiaria, Misery, La metà oscura, Dolores Claiborne, Il gioco di Gerald, Cose preziose, L’acchiappasogni, Cell, The Dome, 22/11/63, Joyland, Doctor Sleep e Mr. Mercedes.

Sotto lo pseudonimo di Richard Bachman pubblica diversi romanzi (Ossessione, Uscita per l’inferno, L’occhio del male…) e pubblica il primo capitolo della saga della Torre Nera nel 1982.

Per il cinema firma le sceneggiature di: L’occhio del gatto, Unico indizio la luna piena, Brivido (che dirige anche), Cimitero vivente e I sonnambuli.

Per il piccolo schermo, invece, scrive il film in TV in due parti tratto da Le notti di Salem, la sceneggiatura di  un episodio di Un salto nel buio e uno de Ai confini della realtà, crea e scrive Golden Years nel 1991, scrive i 4 episodi della miniserie tratta da L’ombra dello scorpione, la discussa miniserie Shining (nota la sua avversione per l’interpretazione che Stanley Kubrick diede del suo romanzo), un episodio di X-Files, La tempesta del secolo, Rose Red, Salem’s Lot, Kingdom Hospital, Under the Dome.

Moltissime le pellicole di successo tratte dalle sue opere, da Le ali della libertà a Il miglio verde, da Stand by Me al già citato Shining.

Innumerevoli i premi letterari conquistati, con la traduzione delle sue opere in 33 lingue, la distribuzione in 35 Paesi e qualcosa come 350 milioni di copie vendute.

Non c’è dubbio: Stephen King è il Re, lo scrittore di maggiore successo di tutta la storia degli Stati Uniti (e con pochi concorrenti nel resto del mondo).

Si stima che guadagni oltre 40 milioni di dollari l’anno.

Imperdibile anche il suo saggio sul mestiere dello scrittore, On Writing.

Nel 1999 viene investito da un pirata della strada, poi identificato come Bryan Smith, che lo lascia - gravemente ferito - al suo destino. Se la caverà dopo oltre tre settimane di interventi chirurgici e una lunga riabilitazione.

I video di Stephen King

Le news di Stephen King

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.